Sennheiser o Bose? – Le Migliori Cuffie per Intenditori

Sennheiser e Bose sono due case molto rinomate nel mercato delle cuffie di alto livello. Gran parte dei prodotti di queste due aziende sono, almeno in teoria, per intenditori e / o professionisti del suono. Tra i modelli proposti ne spiccano di sicuro alcuni di più alto livello. Quali? Meglio Sennheiser o Bose? Come si possono confrontare due griffe così simili ma così diverse allo stesso tempo? In questa mini-opinione si terrà conto di alcuni parametri

Tradizione: Sennheiser.

Bose è un’azienda fondata nel 1964 negli Stati Uniti Da sempre ha investito nel campo dei diffusori audio. Gode di una reputazione molto discordante sui propri prodotti. C’è perciò chi considera Bose una marca “high – end”, ovvero per veri e propri intenditori. Di contro una vasta platea di esperti (e haters!! :)) ritiene che Bose “gonfi” un po’ la valutazione dei propri prodotti. La verità sta nel mezzo: Bose crea dei buoni o degli ottimi prodotti, con un occhio di riguardo al marchio. La maggior parte del budget è quindi spesa in settori non proprio legati alla qualità audio: marketing e design. Questo è vero ancora di più oggi che le cuffie e gli auricolari sono diventati un accessorio che si deve “abbinare” al proprio look. Oltre che un mezzo per ascoltare tracce audio, ovvio 🙂 .

Sennheiser, di contro, è un’azienda tedesca. Non solo di nazionalità, ma anche di stile. Solidità e qualità sono alla base del credo della casa. Conta vent’anni di esperienza in più rispetto a Bose, ed è presente in un vasto ventaglio di settori di mercato legati all’audio. Tra questi citiamo quello dei microfoni di fascia alta, quello dei diffusori e quello degli auricolari. Da sempre Sennheiser è una vera e propria garanzia per gli appassionati. In questo settore, nonostante Bose non sia certo l’ultima arrivata, non si possono fare grandi paragoni. Sennheiser vince a mani basse.

Resa Audio: Sennheiser.

Sia Bose che Sennheiser propongono prodotti di ottima qualità. Sarà perciò molto difficile scegliere tra i due marchi. Si rischia infatti di entrare dentro ad una vera e propria “guerra di religione” tra fazioni, un po’ come avviene tra Apple e Samsung per gli smartphone. Il paragone in effetti regge pienamente. E non solo per il design minimalista che lega Apple e Bose. Un altro punto in comune è senza dubbio quella che mi piace definire come “omertà tecnica”. Bose punta tutto sull’esperienza finale del cliente, e il metro di giudizio da usare per valutare un prodotto sarà nient’altro che l’orecchio. Niente noiose schede con specifiche tecniche, risposte in frequenza e impedenze. Le schede prodotto Bose vi diranno al massimo le dimensioni fisiche del prodotto. Tutto il contrario di Sennheiser, che punta molto su precisione e dettagli delle specifiche. E proprio alla pari di Apple e Samsung una delle due viene vista più di buon occhio dai frequentatori di centri commerciali. L’altra dai maniaci dell’audio. Inutile che vi dica quale sia l’una e l’altra vero? 🙂 La scelta in termini di resa audio può perciò sembrare ovvia. Ma… nessun ma… E’ ovvia. Sennheiser vince anche in questo campo. Perché se Bose la mette sulla scelta “soggettiva”, io scelgo “soggettivamente” il rivale. Sono infatti abituato da sempre al suono meno artificiale della casa tedesca. Inoltre penso che con diversi modelli (avete mai provato le MM 550-X?) Sennheiser batta Bose anche nel suo punto forte, ovvero il settore del noise cancelling.

Design: Bose.

In questo caso gli americani la fanno da padrone. Certo, son gusti personali. Ma credo che al giorno d’oggi il design minimalista e il credo del “less is better” sia vincente. Sennheiser sembra un po’ fuori dai tempi e un po’ proiettata verso gli anni 90: design massicci e pulsanti in evidenza che ricordano molto le cuffie da piloti di volo. Steve Jobs inorridirebbe. Se per voi quest’aspetto non conta e siete fan dei pc assemblati e delle sveglie analogiche credo che la scelta tra le due marche sia del tutto scontata. Se invece il look urban-metro è una prerogativa del vostro stile e le cuffie devono “matchare” con le scarpe allora puntate su Bose.

Catalogo: Sennheiser.

Anche qui Bose decide di essere minimalista. Nel sito ufficiale sono presenti davvero pochi modelli, quasi tutti Noise Cancelling. L’attenzione per le diverse esigenze tecniche dei clienti è bassa e si cerca di sopperire col design. Ad esempio nell’ambito delle cuffie around-ear con cavo Bose propone solo le SoundTrue. Tuttavia i disegni e i modelli proposti sono diversi, per accontentare tutte le esigenze… di look! Sennheiser di contro ha un catalogo infinito di cuffie e di prodotti. Sul settore dell’around-ear propone non meno di quindici modelli. Certo, il design è da paura (nel senso che fa davvero paura), e il cliente non maniaco dei dettagli farà un po’ fatica a individuare il modello giusto per il proprio orecchio. Al di là di questo non c’è però paragone. Difficilmente non troverete almeno una cuffia Sennheiser che sia perfetta per il vostro modo di intendere l’audio.

Prezzi: Sennheiser.

Bose non ha mezze misure. Il prezzo soglia per acquistare gli auricolari meno pregiati della casa americana è di circa 100 euro. Non è di sicuro una cifra irrisoria per degli auricolari che non offrono prestazioni di alto livello. Con lo stesso prezzo potreste acquistare delle cuffie Sennheiser HD 449 che stanno cinque spanne sopra in termini di qualità audio. Se invece siete fanatici del Noise Cancelling… beh allora i prezzi salgono. E non di poco. Sennheiser, come già detto, propone un catalogo più ampio. La conseguenza è che anche i modelli saranno divisi per fasce di prezzo, con ampie possibilità di scelta per tutte le tasche. Con 30 euro potrete portare a casa un buon auricolare. Con 70-80 euro una buona cuffia. Se poi volete andare oltre… potrete sempre provare le HD800. Con meno di 1000 euro potrete portare a casa il top di gamma della casa tedesca. Su Amazon. Quest’ultimo modello tuttavia ha un po’ deluso le aspettative dei maniaci dell’audio, abituati alle sonorità più tradizionali della casa tedesca. Per utilizzare le HD800 serve però un ottimo amplificatore, data l’impedenza di 300 Ohm! Credo che la scelta migliore che si possa fare sul catalogo Sennheiser (come qualità) sia quella di acquistare le HD 700. Ottima sonorità, gusto più tradizionale. Sono poi molto più fruibili delle HD800 data l’impedenza nominale di 150 Ohm. Costo? Meno di 600 Euro. Sempre su Amazon.

Meglio sennheiser o bose?

Chi vince? Meglio Sennheiser o Bose? L’unico motivo per cui si può prediligere Bose per le cuffie è il design minimalista e al passo coi tempi degli americani. Per il resto non c’è storia. Sennheiser vince una lotta impari.

NB. i link affiliati sono stati inseriti dopo la scrittura in completa autonomia del post. Nessun prodotto è stato valutato per indurre l’utente all’acquisto.

Discussione

    Partecipa alla Discussione