Materasso Pale – Recensione – Opinioni e Migliori Offerte

Il materasso Pale è un mix di innovazione, comodità e qualità. Gli ottimi materiali di cui è realizzato si sposano perfettamente con lo studio di tre strati ben amalgamati tra di loro, per dare un'esperienza di riposo eccezionale qualsiasi sia il peso di chi lo usa e la sua posizione di riposo. 

Uno strato in memory foam per avvolgere il corpo dolcemente, sotto il quale sono posizionate 2000 molle insacchettate singolarmente a loro volta posizionate sopra uno strato in waterfoam ortopedico, per dare il giusto sostegno alla schiena.

Il materasso è completamente sfoderabile, dotato di cerniera per togliere il rivestimento facilmente e lavarlo in lavatrice. Inoltre, la fodera è dotato della tecnologia Thermosensitive, che le conferisce ottime caratteristiche di termoregolazioni, per non soffrire il freddo in inverno e il caldo in estate.

Il Materasso Pale può essere comprato con un forte sconto nel sito di materassiedoghe.eu. Inserite il codice LEMO5 e avrete un 5% aggiuntivo esclusivo per i nostri utenti.

Migliori Offerte

Il Materasso Pale può essere comprato con un forte sconto nel sito del produttore materassiedoghe.eu.

Con il codice LEMO5 avrete un ulteriore 5% di sconto riservato agli utenti di lemiglioriopinioni.it.

VEDI TUTTE

Pro

Fodera

La fodera è creata con materiali di qualità, in particolare è molto ben termoregolata, caratteristica che è effettivamente fiore all'occhiello di questo materasso. Inoltre, il rivestimento si può togliere completamente per lavarlo in lavatrice, quindi è anche molto igienico.

Adatto anche a chi pesa molto

Il materasso ha un bel sostegno e riesce a dare una sensazione di comfort anche a chi è di corporatura robusta. Questo grazie allo strato in memory che avvolge dolcemente e alla struttura importante in waterfoam e micromolle insacchettate che danno una bella spinta.

Adatto per dormire in ogni posizione

Il materasso Pale è perfetto in qualsiasi posizione dorma. Avendo una rigidità medio/alta infatti, avvolge e accompagna il corpo in maniera ortopedica qualunque sia la posizione, prona, supina o laterale, che si assume.

Contro

Movimenti

I movimenti non sono totalmente attutiti quindi si può sentire il movimento se il partner si muove molto. Questo non si percepisce invece quando a muoverti sei tu, ma solo quando il peso che si muove e nella parte opposta del letto rispetto a te.

Temperatura lavaggio fodera

Come capita sempre per i materassi la fodera è lavabile solo a 30 gradi, che per gli allergici agli acari non sono sufficienti a debellare gli ospiti indesiderati, che muoiono a non meno di 6o gradi. Si può comunque risolvere utilizzando il bicarbonato, che permette di ottenere buoni risultati contro gli acari anche a basse temperature.

Perchè Comprarlo

Se cerchi un materasso ortopedico

Se cerchi un materasso ortopedico di ottima qualità, che dia alla schiena un bel sostegno e che aiuti a migliorare la postura, questo materasso è quello giusto.

Se cerchi un materasso di rigidità medio/alta

Il materasso fornisce un certo sostegno, quindi se quello che cerchi è proprio un materasso abbastanza rigido il materasso Pale è un'ottima opzione.

Se pesi molto

Se sei di corporatura robusta questo è sicuramente uno dei migliori materassi che troverai in circolazione, con un buon sostegno che non verrà alterato neanche da un peso importante.

Perchè non Comprarlo

Se cerchi un materasso molto morbido e avvolgente

Se cerchi un materasso in cui affondare, che ti avvolga totalmente, questo non è il materasso giusto, perchè fornisce un certo sostegno che nel tuo caso potrebbe non piacerti.

Recensione

Materasso Pale - Quando Scegliere un Materasso Online ti salva il Sonno (e la salute)

Materassi&Doghe è uno di quei marchi apparentemente autoesplicativi, perché le parole che lo compongono sembrano descrivere in maniera esaustiva l'intera attività svolta dall'azienda. Come dire: noi vendiamo materassi e reti a doghe. Punto. Messaggio chiaro e diretto. Forse anche una scelta dettata dal fatto che nel 2012, quando ancora il mercato online dei materassi era meno florido di quello attuale, un brand che si impossessasse di due parole chiave così gettonate e le inserisse nel proprio nome a dominio, poteva godere di un piccolo vantaggio competitivo rispetto ai concorrenti.

Tuttavia, immergendomi nella recensione del materasso Pale, mi sono incuriosita e ho scoperto un mondo. Ho scoperto che dietro Materassi&Doghe non c'è solo un e-commerce di materassi e reti a doghe. Ho scoperto che, volendo scomodare i miei ormai remoti studi umanistici, "materassi e doghe" è solo una sineddoche, ovvero quella figura retorica che rappresenta una parte per il tutto. Infatti, i materassi e le reti a doghe, insieme agli altri prodotti venduti all'interno del sito web dell'azienda bresciana, sono solo la punta di un grande iceberg. Dietro questa punta c'è una filiera produttiva gigantesca, un'azienda che pensa, ricerca e sperimenta, prima di produrre. Un team di persone capaci, che ha saputo creare una eccellenza made in Italy, pionieristica nell'ambito del commercio online. Ma andiamo con ordine. Vi racconterò la mia esperienza personale con il materasso Pale, uno dei prodotti di punta di Materassi&Doghe.

Tutto cominciò quando...

Quando mi trasferii con mio marito in un nuovo immobile, chiedemmo al vecchio proprietario di sbarazzarci di alcuni elementi della vecchia stanza, tra cui il materasso. Avevamo intenzione di non transigere su questo punto: sia per questioni di igiene, che di comodità, decidemmo che il materasso sarebbe stato in cima alla lista dei nuovi acquisti per la casa. Così, dopo pochi giorni, decidemmo di comprarne uno. 

Ricordo la prima notte sul nuovo materasso come fosse l'altro giorno. Anzi, era proprio l'altro giorno! O quasi... Il mio vecchio materasso, infatti, è durato la bellezza di 215 notti (poco più di sette mesi!). Poche direte voi. 215 di troppo, vi rispondiamo io e mio marito, per una volta d'accordo su qualcosa. 🙂

Scegliere un materasso di persona è davvero fondamentale?

Il vecchio materasso lo scelsi di persona, in negozio. Ricordo bene la showroom di uno dei negozi di materassi più gloriosi di Cagliari. Io e mio marito, insieme, a scegliere il modello perfetto. Lui peso importante, circa 95kg, io poco meno di 55. Convinti che quel pomeriggio il relax di un weekend estivo ci potesse donare la giusta ispirazione, andammo a scegliere il nostro materasso ideale. Nostro, perchè un materasso matrimoniale è una scelta di compromesso.

Nel nostro caso, il compromesso non è nemmeno cosa da poco. Al di là delle già citate differenze di peso, abbiamo infatti anche abitudini diverse nello stile di sonno: io passo la notte prevalentemente supina, lui di lato o a pancia in giù. Io prediligo materassi morbidi, ed ero partita orientata per un modello morbido in memory foam. Lui, invece, predilige i materassi duri, che sostengano l'importanza del suo peso. La finimmo per prendere uno strano ibrido in lattice che, sebbene in negozio sembrasse davvero fatto al caso nostro, si rivelò un totale fallimento. Lo pagammo uno sproposito (1200€ circa), visto che eravamo e siamo ancora entrambi concordi nel considerare il materasso un oggetto per il quale valga la pena stanziare un budget importante. Il classico investimento sulla propria salute, sul quale è importante non lesinare. Peccato che, nel nostro caso, l'investimento si sia rivelato totalmente sbagliato.

Col senno di poi, posso dire che, durante il processo di scelta, abbiamo compiuto diversi errori che sicuramente non ripeteremo mai più:

  1. ci siamo totalmente fidati delle sensazioni del momento, pensando che provare un materasso per pochi minuti in una showroom fosse il modo migliore di sceglierlo;
  2. ci siamo fidati dell'estrema gentilezza del personale del negozio, scambiandola per competenza;
  3. abbiamo dato per scontato che l'opzione perfetta, data la differenza di esigenze tra me ed il mio partner, non potesse esistere, e che ci saremmo dovuti accontentare.

Durante le prime settimane, in cui pensavamo fosse necessaria una fisiologica abitudine al nuovo materasso, abbiamo resistito, in attesa dell'adattamento. Solo dopo quasi due mesi, quando ormai il diritto di recesso era scaduto, abbiamo capito di aver fatto un grosso errore.

A dir la verità, non era tutta colpa nostra. Il vecchio materasso, infatti, si mostrava inizialmente ospitale, ci accoglieva comodamente ed ogni notte ci faceva presagire una possibilità di sano riposo. Peccato che, dopo le prime 4-5 ore, il mio dolore lombare diventasse insopportabile, tanto da costringermi a continue levatacce la mattina. Mio marito, stoicamente, resisteva fino all'ora della sveglia, ma poi, spesso e volentieri, passava la giornata in preda a forti dolori cervicali. Mai successo niente del genere, nemmeno con i materassi senza pretese che utilizzavamo fino a qualche mese prima.

Quando scegliere un materasso di persona non è necessariamente meglio

Per tutta la vita ho pensato che scegliere un materasso online fosse un'operazione un po' da "sfigati", che pur di risparmiare qualche euro, si accontentassero di un prodotto mai provato di persona. In realtà, dopo l'esperienza precedente, ho capito che anche la scelta "di persona" non è esente da difetti. Come già accennato, infatti, quando si sta scegliendo il materasso all'interno di una showroom, il rischio è quello di sopravvalutare la propria capacità di scelta.

Tuttavia, giunti a questo punto, vista l'ingente spesa appena compiuta e la necessità di dover trovare una soluzione in tempi brevi alla questione materasso, decisi di dare un'occhiata alle soluzioni che il web mi poteva offrire. Dopo aver letto diverse guide alla scelta ed essermi fatta un'idea delle mie necessità, mi sono anche informata su quali potessero essere i migliori rivenditori online di materassi. Mi feci una grande cultura, e capii dove e cosa stavo sbagliando: esistono dei materassi che sono adatti a tutte le posizioni del riposo e a pesi molto diversi tra loro, al contrario di come eravamo convinti noi, pronti ad "accontentarci". Questo l'ho capito proprio sul sito di MaterassieDoghe dove ho fatto il test interattivo sul loro sito, per verificare quale fosse il miglior materasso adatto alle mie esigenze, e che mi ha fatto proprio tutte le domande sul mio riposo.

Il test di scelta di Materassi&Doghe - Quando un algoritmo ti salva la nottata

Si può facilmente accedere al test a quest'indirizzo. Ho fatto il test e ho risposto in questo modo alle domande:

  1. Ogni persona ha i suoi bisogni. Siamo tutti differenti. Ne sei consapevole?
    Beh sì, certamente, sfondi una porta aperta.
  2. Stiamo nel letto circa 8 ore al giorno. Se riposi bene la qualità della tua vita è migliore. Sei d'accordo?
    Mai stata più d'accordo di così.
  3. In Italia spendiamo di media circa 500€ per un telefonino ed i relativi abbonamenti. Sei d'accordo che la nostra salute sia più importante?
    Oddio, mi hai già convinto, ora dimmi quale maledetto materasso devo comprare!!!
  4. Sei uomo o donna?
    Donna, anche se ci dorme pure mio marito, che è uomo... mmm che dico? Donna! Woman's Power =D
  5. Dormi da sola o in coppia?
    In coppia, beccata!
  6. Domanda per lei: quanto pesi?
    Tra 50 e 70kg. 55 per l'esattezza.
  7. Domanda per lui: quanto pesi?
    Tra 90 e 110kg.
  8. Che forma ha il vostro fisico?
    Oddio, un po' diversa tra noi... diciamo mela: spalle larghe e fianchi stretti.
  9. Quanti anni avete?
    Tra 25 e 34... fortunatamente siamo nella stessa fascia, altrimenti non avrei saputo che rispondere! Lol!
  10. Soffrite di dolori alla schiena?
    Ci puoi contare! Sia nella parte alta che nella parte bassa. Visto che i dolori lombari sono condivisi, e potevo scegliere solo una delle due opzioni, ho optato per "Sì, nella parte bassa".
  11. Soffrite di dolori alla cervicale?
    Assolutamente sì!! Mio marito alza la mano!
  12. Quale posizione preferite per dormire?
    Personalmente supina. Talvolta io anche di lato. Lui di lato o a pancia in giù. Purtroppo avevamo solo un'opzione da scegliere, e abbiamo optato per il compromesso: la posizione di fianco, tutto sommato, piace ad entrambi.
  13. Soffrite di allergie alla polvere?
    Sì, e sono un incubo!
  14. Soffrite il caldo o il freddo?
    Tendenzialmente freddolosi entrambi. È paradossalmente ciò che succede nelle città più calde e ventose come Cagliari: si usa meno il riscaldamento, ci si espone di più e la si finisce per soffrire il freddo, nonostante le temperature medie siano tra le più alte in Italia.
  15. Soffrite di formicolii, compressione o problemi alla circolazione?
    Mi leggi nel pensiero? Sì, sì e sì! Con l'ultimo materasso ci svegliavamo sempre con qualche arto addormentato e con fastidiosi formicolii durante la prima parte della mattinata, come che la circolazione si dovesse risvegliare!
  16. Preferisci un materasso con una superficie morbida o rigida?
    Bella domanda! Ti direi morbida, ma mio marito mi ucciderebbe. Nell'ottica del compromesso diciamo "rigida", d'altronde gli altri punti li ho basati più su di me che su di lui!

Tadaan, test finito. Ecco il risultato: il vincitore è il Modello Pale.

Risultato del test di materassi&doghe: il vincitore è il modello Pale

Un nuovo tentativo: il materasso Pale

Cosa sarebbe successo se anche il materasso Pale non fosse andato bene? Vi giuro, non ho idea. Fortunatamente questa eventualità non si è mai verificata, e posso considerarmi a tutti gli effetti una felice posseditrice di un materasso Materassi&Doghe Pale.

Ora, dopo alcune settimane di prova, sono assolutamente convinta: si tratta del miglior materasso che abbia mai provato in vita mia. Questo è il materasso che mi fa gridare al miracolo, e che ha risolto tutti i nostri problemi. Di sonno, ovviamente... Ma anche quelli di coppia, con un buon sonno e un buon sostegno, migliorano sensibilmente, vi posso assicurare!

Unboxing

Ma partiamo dal principio. Il materasso Pale è arrivato con un corriere Bartolini, che purtroppo ha rovinato un po' il packaging esterno. Purtroppo non è la prima volta, negli ultimi tempi, che la filiale Bartolini di Cagliari mi consegna dei pacchi non presentabili. Peccato, perché il packaging si presentava comunque piuttosto carino e personalizzato.

Materasso Pale - Packaging rotto
Questo è il pacco devastato dal corriere Bartolini

Materasso Pale - Imballo originale
Questo è invece il package originale, così come è stato spedito.

Iniziamo bene! Ho pensato. Tuttavia, al di là del fatto che non si possa imputare a Materassi&Doghe una mancanza dello spedizioniere, questo piccolo incidente mi ha fatto riflettere molto sul fatto che, internamente, il materasso sottovuoto era assolutamente perfetto. Ciò significa che ha resistito a botte tremende, viaggi e trattamenti non proprio ortodossi da parte del corriere. Nonostante questo, il sacco non aveva perso un filo d'aria, e l'intero materasso appariva solido e incurante del viaggio che lo aveva atteso.

Materasso Pale sottovuoto, arrotolato
Il materasso pale all'interno del packaging distrutto da Bartolini, era comunque in condizioni perfette. Neanche un filo d'aria perso.

Installazione del materasso

Dopo aver verificato che il contenuto interno fosse davvero in ottimo stato, ho iniziato la procedura di installazione del materasso, che si è rivelata tutto sommato semplice. Dopo lo srotolamento di alcuni strati del rivestimento di cellophane che tiene arrotolato l'intero prodotto sottovuoto, ho collocato il materasso al di sopra della rete a doghe di cui già disponevo in casa.

stanza da letto con letto a doghe
Ecco la mia stanza da letto, nella quale andrò a posizionare il materasso Pale. La rete a doghe era già presente e fa il suo lavoro, sebbene non sia ottimale per questo tipo di materasso.

Quando si andrà a posizionare un materasso matrimoniale di peso importante come il Pale su una rete a doghe, sarà importante seguire alcune indicazioni. Innanzitutto sarà importante che la rete sia doppia e abbia un buon sostegno centrale. A differenza delle doghe che sto usando io, nella mia camera, sarebbe inoltre preferibile che il sostegno centrale non vada a poggiare direttamente sul materasso, ma che si trovi a raso, dietro le doghe. Inutile dire che una nuova rete dovrà essere sicuramente uno dei miei prossimi acquisti.

Sarebbe inoltre consigliabile mettere un copri-rete o salva materasso, tra la superficie del materasso e quella delle doghe.

Srotolamento del materasso

Le operazioni di srotolamento dovranno essere svolte in maniera cauta e paziente. Ci vorranno diversi minuti prima di sbrogliare tutta la matassa di cellophane, e il peso importante del prodotto non agevola di sicuro l'operazione.

Materasso Pale sottovuoto, arrotolato
Ecco come si presenta il materasso Pale arrotolato, una volta tolto dalla scatola

 

Dimensioni materasso Pale arrotolato sottovuoto

Le dimensioni del materasso sottovuoto e arrotolato sono di circa 110cm di altezza per 30cm di circonferenza.

Materasso Pale sottovuoto srotolato e posizionato sulla rete
Con un po' di olio di gomito, siamo riusciti finalmente a posizionare l'intera superficie del materasso Pale sulla rete a doghe. Ora non ci resta che tagliare il cellophane protettivo.

Una volta srotolato, il materasso Pale si potrà posizionare sulla rete a doghe nella giusta posizione. Solo dopo si dovrà procedere con il ritaglio delle parti esterne.

Ricordatevi che, una volta ricevuto, è importante che il materasso venga srotolato e tolto dall'imballo entro 10 giorni dalla data di ricezione. Tenendolo oltremodo arrotolato, rischierete di danneggiarlo. Per questo motivo, non indugiate troppo! Una volta arrivato, posizionatelo!

Apertura del cellophane e tempo di adattamento.

Una volta che il materasso è stato srotolato e posizionato sulla rete a doghe, bisognerà eliminare tutto il cellophane che lo avvolge e ne garantisce il sottovuoto. Per farlo, l'ideale è praticare un piccolo buco in una o due estremità, e procedere delicatamente alla lacerazione del cellophane direttamente con le mani. Potreste anche pensare di utilizzare forbici, taglierini o oggetti appuntiti per fare prima, ma io vi sconsiglio assolutamente questa procedura, che porterebbe al rischio di potenziali lacerazioni degli strati interni in caso di disattenzione. Con le mani nude si riesce a far tutto in pochi minuti.

Materasso Pale, pochi minuti dopo aver tolto il cellophane
Ecco tolto il cellophane: il materasso inizialmente si presenterà un po' aggrinzito, e avrà bisogno di tempo per respirare e riempire le sue dimensioni, specialmente in altezza.

Et voilà. Il materasso è posizionato. Ops... ma sembra un po' raggrinzito! È tutto normale. Un materasso così importante, per raggiungere le sue dimensioni standard, dopo essere stato conservato sottovuoto, avrà bisogno di diverse ore. Per questo motivo, il mio consiglio è di iniziare con le operazioni la mattina, in modo da fornire al materasso almeno un pomeriggio intero per "respirare". Per agevolare l'operazione potreste pensare anche di sfoderare il materasso, in modo da facilitare il passaggio dell'aria negli strati interni.

Altezza iniziale Materasso Pale
Appena posizionato, l'altezza sarà di poco più di 20cm. Molto meno dei 25 dichiarati. Il materasso avrà bisogno di qualche ora di "respiro".

 

Materasso Pale - Sfoderatura
Nel periodo in cui il materasso dovrà rigonfiarsi per raggiungere le sue dimensioni naturali, potrebbe essere intelligente sfoderarlo, al fine di velocizzare ed uniformare questo processo.

E questa è una delle prime belle notizie del materasso Pale: è completamente sfoderabile, in maniera piuttosto semplice tra l'altro. Ma su questo punto ci torneremo dopo. Per il momento soffermiamoci su come rendersi conto se il materasso stia davvero "respirando" e raggiungendo le sua dimensioni standard. Per capirlo basterà verificare che l'altezza raggiunga i 25 cm dichiarati.

Materasso pale - 25 cm di altezza
Ecco raggiunti i 25 cm in altezza, da materasso sfoderato

Dopo qualche ora, noterete come il materasso, anche senza la parte sfoderabile, raggiungerà le importanti dimensioni di 25 cm di altezza. Bene, è giunto il momento di rifoderarlo.

Materasso Pale posizionato
Ecco che il materasso ha raggiunto le sue dimensioni reali. C'è voluto un po', ma ne è valsa la pena!

Una volta rifoderato, il materasso non avrà più quelle inestetiche pieghe iniziali. Sarà bello gonfio e pronto per essere utilizzato. Ora è giunto il momento di provarlo per davvero!

Il materasso Pale

Partiamo col dire che il materasso Pale è un materasso che ha "molte pretese". La sua ambizione principale è quella di essere un materasso adatto a qualsiasi taglia di peso e di altezza. Per riuscire a raggiungere quest'obiettivo, Pale è stato realizzato in tre strati.

  • Lo strato più superficiale è realizzato in memory foam. Questo strato non è particolarmente alto, ma il suo spessore è sufficiente a conformarlo comodamente sulla propria sagoma corporea. Questo risultato, tutt'altro che banale per un memory foam di questo spessore, è stato reso possibile dalla suddivisione dello strato in memory in 9 diverse aree, mappate sulle diverse parti del corpo.
  • Lo strato intermedio è composto da circa 2000 micromolle insacchettate (nella versione matrimoniale, la metà in quello singolo). Le molle sono davvero piccole e sottili in altezza e diametro. Ogni molla è insacchettata singolarmente da un involucro microforato che ne garantisce un'ottima traspirabilità, aumentandone anche la longevità attesa.
  • Lo strato inferiore, invece, è in waterfoam, o più semplicemente poliuretano espanso. Questo materiale, che garantisce la solidità della struttura, viene utilizzato tradizionalmente come supporto dei materassi in memory, proprio grazie alle sue proprietà statiche e anallergiche.

 

materasso Pale - 3 strati
Ecco una sezione esterna del materasso Pale. Osservando attentamente, si potranno scorgere i tre strati.

I tre strati del materasso Pale sono facilmente scorgibili da una sezione esterna. Dal punto di vista manifatturiero, lo sforzo principale è stato probabilmente quello di rendere lo strato a micromolle perfettamente integrato tra gli altri due strati. Le micromolle, anche esternamente, si possono sentire al tatto. Appaiono solide di consistenza e ben saldate nel loro alloggiamento. Il memory foam, invece, rimane gradevole al tatto. Le sue ondulazioni sembrano particolarmente ricercate e frutto di un lavoro di ricerca certosino sui diversi distretti corporei che dovranno adagiarsi ad esse.

L'involucro esterno

Menzione a parte merita l'involucro esterno, che probabilmente è uno dei punti più positivi di tutto il materasso. Realizzato in un materiale davvero piacevole al tatto e altamente traspirante, si distingue per  la precisione delle sue cuciture, e per la sua consistenza. Il materiale, infatti, è particolarmente resistente, non solo a tagli o trazioni. Infatti, anche le cerniere, che spesso sono un dettaglio sottovalutato, sono estremamente resistenti e realizzate ad hoc per rendere l'intera operazione di sfoderatura particolarmente facile.

materasso Pale - Rivestimento laterale
La finitura del rivestimento è davvero pregevole. Al di là del logo ricamato, il materiale dà un'idea di consistenza e resistenza davvero di altissimo livello.

Il test

Io e mio marito abbiamo provato il materasso per tre settimane, prima che mi mettessi a redigere questa recensione. Forse non sono tantissime, ma sono sicuramente sufficienti a superare la prima fase di adattamento e a farsi un'idea molto specifica del prodotto. Mi riservo comunque di aggiornare questa recensione in futuro, qualora dovessero emergere ulteriori particolari non evidenti durante questo primo periodo.

Impressioni generali

Ok, potrà sembrare assurdo ma il materasso Pale ci ha fatto quasi gridare al miracolo. Ricordate il discorso di prima, nel quale vi dicevo che la scelta del materasso, per due persone dalle corporature così diverse come me e mio marito, sia una scelta di compromesso? Ecco, confermo che mi ero sbagliata. Esistono dei modelli, come il materasso Pale, che sembrano studiati appositamente per venire incontro alle esigenze di entrambi gli utilizzatori, per quanto diversi essi siano.

Personalmente, ho trovato il comfort che ricercavo. Allo stesso tempo mio marito ha trovato il sostegno tanto agognato. Tutto nello stesso materasso, a pochi centimetri di distanza l'uno dall'altra. Come è possibile? Semplice: un materasso con una base in waterfoam così importante, e una struttura a micromolle estremamente uniforme lungo tutta la superficie del materasso, crea un substrato davvero solido e universale. Sopra di questo, si può disporre uno strato di memory che, se non eccessivamente spesso, crea le condizioni giuste di morbidezza per chi, come me, non essendo eccessivamente pesante, risulta estremamente "sensibile" a questo strato. Mio marito, d'altro canto, essendo molto più pesante di me, sfrutta in misura minore l'effetto memory, mentre sente preponderante l'effetto di sostegno dato dalle micromolle e dallo strato in poliuretano espanso. Semplice no? Un piccolo uovo di colombo!

Il comfort e la sparizione dei dolori alla schiena

Sarei bugiarda se dicessi che anche con il materasso Pale non c'è stato un periodo di adattamento. A differenza del vecchio materasso, tuttavia, questo periodo è durato per le prime 4 notti. Non sentivo i dolori tipici di un materasso inadatto alla mia conformazione fisica, ma sentivo dei lievi indolenzimenti muscolari, come quando si fa un allenamento lieve, e il giorno dopo i DOMS si fanno sentire. Un lieve dolore, ma di quelli "positivi" appunto, diffuso alla zona lombare e alle prime scapole.

Dopo i primi giorni di adattamento, non solo i dolori sono completamente spariti, ma ho potuto piacevolmente constatare che il riposo era più efficace, e la sveglia di buon mattino era tornata ad essere una piccola tortura. Non sentivo questa sensazione da quando ero bambina e cercavo di riposare la mattina più tempo possibile. La sensazione di comfort data dal materasso Pale è infatti simile al pensare che ogni pezzo del proprio corpo si trovi esattamente al suo posto. Come quando, in una confezione di Lego, ogni mattoncino ha il suo posizionamento. La cosa più incredibile è che sul materasso Pale riesco a passare delle intere notti in posizione supina, senza mai sentire l'esigenza di girarmi di lato.

Mio marito? Lui ci ha messo meno tempo di me ad adattarsi. Fin dalla prima notte sentiva la tanto agognata durezza del materasso. Grazie al materasso Pale, mio marito ha abbandonato la sua idiosincrasia nei confronti del memory foam, e si è reso perfettamente conto che, anch'essi, se ben sorretti dalla giusta struttura, possono diventare comodi e confortevoli anche per chi apprezza generalmente un'altra tipologia di materasso. Mio marito, nel nuovo materasso, dorme agevolmente di lato e talvolta alterna i lati durante la notte. Sento lievemente i suoi movimenti. Probabilmente l'unico piccolo difetto del materasso Pale è che la struttura, essendo solida e uniforme, propaga un po' troppo il movimento da un lato all'altro del letto. Non immaginatevi però quello che succedeva con i materassi a molle vecchi "tradizionali" che ad ogni movimento rimbalzava tutto il letto! C'è inoltre da dire che, rispetto a prima, mio marito è più stabile e si gira molto meno, per cui, nel complesso, mi disturba davvero poco durante la notte.

Igiene e Allergie

Mio marito è notoriamente allergico agli acari della polvere, seppur in forma lieve. Abbiamo sempre remore a introdurre nuovi potenziali ecosistemi per gli acari dentro casa, e anche il materasso non fa eccezione in questo senso. Non vi dico, ad esempio, come mio marito ha reagito dopo la consegna di un divano Poltrone & Sofa, consegnato già pronto al piano. Parliamo di una settimana intera di starnuti e allergie, tanto da dover effettuare una vera e propria opera di disinfestazione del divano con spray aggressivi e utilizzo di specifiche spazzole antiacaro.

Pronti al peggio, abbiamo affrontato il materasso Pale, fin dall'apertura della confezione, con tanta diffidenza. Con nostra estrema sorpresa e gioia, il disimballaggio del materasso non ha comportato nessun'esacerbazione della sua sintomatologia. Nessuno starnuto, niente di niente. Questa constatazione va a favore del fatto che l'igiene e il sottovuoto, siano imprescindibili per chi vuole ordinare un materasso ed è un soggetto allergico. Fortunatamente Materassi&Doghe sembra essere un'azienda seria, che non sottovaluta affatto quest'aspetto.

Detto questo, ogni materasso, anche quello con i trattamenti più evoluti anti-acaro, alla lunga, ha bisogno di essere gestito, al fine di non essere colonizzato. Il materasso Pale, come abbiamo già detto, ha uno strato inferiore in poliuretano, che occupa la maggior parte del volume del materasso. Questo materiale, che non trattiene l'umidità e permette il passaggio di grandi quantità di aria al suo interno, non è affatto l'ambiente più adatto per il proliferare degli acari. Tantomeno lo sono il memory e le micromolle.

Per questo motivo, durante le prime settimane, mio marito non ha sviluppato nessun sintomo allergico. Nulla di nulla. A lungo termine sarà da vedere, e non è da escludere comunque che questo possa capitare. Gli acari sono terribili, e se trovano le giuste condizioni di umidità e nutrizione possono colonizzare qualsiasi ambiente. In questo senso, il posto più vulnerabile in cui gli acari potrebbero incunearsi all'interno del materasso Pale è probabilmente lo strato protettivo esterno. Nonostante esso sia altamente traspirante, infatti, può andare a contatto con goccioline di sudore e materiale organico, che è esattamente tutto ciò di cui gli acari hanno bisogno. Lo strato esterno, tuttavia, è interamente sfoderabile e lavabile, oltre che indicato come antiacaro, cosa scritta anche nella fodera stessa, nella parte di sotto (quella che andrà poggiata sulla rete). Purtroppo come capita sempre non può essere lavata a termperature alte (nell'etichetta è specificato 30°). Però, con un buon detersivo e tanto bicarbonato, lasciando in ammollo per qualche ora e poi lavando in lavatrice, sarà semplice debellare tutti gli acari che eventualmente si accumuleranno. Si potrà comunque, in futuro, optare anche per un coprimaterasso antiacaro specifico. Per il momento, mio marito mi dice di non sentirne affatto l'esigenza.

Temperature e termoregolazione.

Stando a Cagliari, anche in un periodo come quello attuale, ovvero inverno inoltrato, è possibile sperimentare un largo ventaglio di temperature. Nel periodo di prova, infatti, si sono registrate temperature esterne notturne che andavano dai 4 ai 16 gradi, permettendomi così di provare il materasso in diverse condizioni climatiche. Sono rimasta piacevolmente sorpresa dalla consistenza termica dell'imbottitura thermosensitive, che sembra riconoscere, in maniera intelligente, le condizioni ambientali.

particolare rivestimento materasso Pale
Oltre alle ottime caratteristiche di resistenza, il rivestimento del materasso Pale si distingue per l'altissima traspirabilità del suo materiale. La tecnologia Thermosensitive funziona davvero!

Una volta stabilizzati nel letto, dopo qualche minuto, la sensazione sarà simile a quella di avere un piccolo gel termoregolante appena sotto la schiena, che stempera le giornate più calde, mentre dona sollievo durante quelle più fredde. Sarà molto interessante provarlo nelle torride giornate estive, per verificare la tenuta a lungo termine. Per il momento, il materasso Pale è ampiamente promosso anche dal punto di vista della termoregolazione.

Conclusioni

Io e mio marito eravamo rassegnati a pensare che il materasso perfetto per noi non esistesse. Eravamo quasi giunti alla conclusione di comprare due materassi singoli da affiancare, prima di avere l'opportunità di conoscere e recensire il materasso Pale di Materassi&Doghe. Fin dai primi giorni ci siamo innamorati del design, dello spessore, della ricercatezza di questo prodotto. La cosa che ci ha sorpreso di più, tuttavia, è la sua grande versatilità. In esso ci stiamo comodi entrambi e senza compromessi, nonostante le nostre enormi differenze corporee. È un prodotto da promuovere su tutta la linea: un made in Italy di pregio, con finiture raffinate e tecnologia avanzata al suo interno. I tre strati che lo compongono sono strutturati in maniera tale da venire incontro alle nostre esigenze in maniera quasi perfetta. Pochi punti a sfavore e tanta tanta qualità. Siamo davvero soddisfatti del prodotto.

Altri dettagli

Il materasso Pale è un presidio medico che, sotto opportuna indicazione del medico curante o in presenza di autocertificazione, potrà essere utilizzato per le detrazioni d'imposta come spesa sanitaria, secondo l'art. 15, lett. c, del DPR 917/86. Oltre la franchigia di 129,11 euro, le spese sostenute potranno essere infatti detratte del 19% sull'ammontare complessivo delle spese sanitarie sostenute in dichiarazione dei redditi.

Inserita da:

Discussione

  1. Angelo
    7 mesi fa

    Posso usare il materasso Pale in abbinamento con lo scaldaletto elettrico mia moglie è molto freddolosa

    RispondiElimina
  2. Diego Catania
    1 anno fa

    Salve , vorrei acquistare un materasso pale ma vorrei consigliato quale sia la rete a doghe più adatta a tale materasso per ottenere i risultati ottimali

    RispondiElimina

Partecipa alla Discussione