Le Migliori Motoseghe del 2018

Makita UC3551A
ECHO CS 280 TESC
Efco 147

La motosega è uno strumento indispensabile per chi decide di darsi al giardinaggio o al taglio della legna, sia a livello professionale che hobbystico. Il mercato è ricco di proposte in quanto vi sono molteplici tipologie di motoseghe e in fase di scelta è bene essere informati il più possibile onde evitare un acquisto sbagliato. Al di là dell'estetica, le differenze principali tra i modelli sono date dal tipo di alimentazione, dalla catena o lama di taglio, dalla potenza, dall'ergonomia e dal prezzo. Vediamo insieme alcune caratteristiche che è importante andare a valutare per capire quale sia la migliore motosega per le tue esigenze.

Migliore Motosega: Guida alla Scelta

Di seguito vediamo le caratteristiche fondamentali da conoscere per scegliere la migliore motosega per te.

Tipo di utilizzo

Nel processo di scelta della motosega è fondamentale capire l'utilizzo che si intende fare. Professionale, hobbystico, saltuario, per potatura rami, per taglio tronchi. Sono soltanto alcuni possibili usi che si possono pensare per una motosega e, a seconda di essi, varia la tipologia di attrezzo. Un utilizzo intensivo richiederà particolari caratteristiche, così come un uso più dinamico e versatile ne richiederà altre. Il campo di applicazione è dunque il principale parametro che dovrebbe guidare la scelta della motosega.

Motore a scoppio o elettrico

Il funzionamento della motosega può essere a motore a scoppio o elettrico, anche con batteria. Il primo è alimentato a miscela olio-benzina e prevede due serbatoi ben distinti. Un motore a scoppio, solitamente a 2 tempi, garantisce una maggior versatilità di utilizzo. L'alimentazione elettrica invece consiste nel collegamento via cavo della motosega ad una presa di corrente. Ultimamente si stanno sviluppando modelli alimentati con batterie ricaricabili, molto comodi e pratici. Se le motoseghe con motore a scoppio presentano comunque buona flessibilità d'azione, quelle elettriche a cavo hanno un uso più limitato e meno versatile. La presenza del cavo stesso infatti rischia di ingombrare ed essere di impiccio nei movimenti.

Catena, lame e barra di guida

La barra di guida è quell'elemento in supporto metallico che consente alla catena, che ospita tante piccole lame, di scorrere. Le lame vanno sostituite nel tempo in quanto sono parti soggette ad usura. A seconda del materiale da tagliare e dell'utilizzo, sono realizzate con lavorazioni e materiali differenti. Una lama per uso intensivo e professionale presenta caratteristiche costruttive diverse rispetto ad una lama per utilizzo modesto e saltuario. Sul mercato esistono serie di catene con lame per il taglio del cemento e altre idonee per le operazioni di scultura del legno tenero. Altro parametro importante è la lunghezza della lama, che varia a seconda degli usi e solitamente è direttamente correlata alla potenza motore.

Potenza del motore

Indipendentemente dal fatto che l'alimentazione sia con motore a scoppio, elettrica o a batteria, è importante il valore relativo alla potenza del motore, espresso in cavalli. Anche per scegliere la potenza corretta, è bene aver chiaro l'utilizzo che si vorrebbe fare dell'attrezzo. Proprio a seconda di questo, una potenza potrebbe essere più indicata rispetto ad un'altra. Per svolgere un lavoro pesante, come il taglio di tronchi o di rami di un certo diametro, è consigliabile optare per una maggior potenza rispetto ad una motosega meno potente, più indicata per lavori di potatura e rifinitura cespugli. Valori di potenza motore compresi tra 1.5 e 2 kW con una cilindrata fino a 50 cc sono generalmente idonei per lavori domestici e per un utilizzo non certo intensivo, come potrebbe essere la potatura e il rifilo di cespugli o siepi. Potenze e cubature maggiori si prestano invece a lavori di maggior portata, per i quali possono servire anche 5-6 kW.

Ergonomia

È intuibile pensare che una motosega più piccola e più leggera la si manovri meglio e con minor fatica. Salire su un albero con 10 kg è più impegnativo che farlo con 4 kg. Anche in questa occasione ci sono però dei vincoli strutturali. Motoseghe con motore a scoppio e di alta potenza sono necessariamente più ingombranti e pesanti di strumenti elettrici e di minor potenza. Ancora una volta risulta fondamentale la destinazione d'uso. È inutile scegliere un attrezzo pesante e potente per dare forma alla siepe del proprio giardino o per tagliere piccoli rami secchi. Ergonomia significa anche altro, ossia l'impugnatura. Questa deve essere confortevole, comoda e soprattutto in grado di garantire la presa più comoda e salda possibile. Si hanno in realtà due impugnature, che facilitano il sostegno e la governabilità dell'insieme, e nei pressi devono essere posizionati i comandi.

Motoseghe universali

Esiste sul mercato una particolare tipologia di motoseghe cosiddette universali o multiuso, che si adeguano a diversi lavori, offrendo la possibilità con un unico prodotto di asservire più esigenze. Solitamente sono piuttosto impegnative e dotate di buona potenza, proprio perché devono garantire una discreta versatilità di utilizzo. Per questo motivo il raggiungimento della potenza è graduale. Come quelle di maggior potenza, sono dotate di un avviamento soft start, per consentire all'utilizzatore di gestire al meglio la fase di accensione.

Prezzi

Tanti modelli di motoseghe e tanti prezzi, al punto che il mercato spesso crea confusione all'utente in fase di scelta. I modelli più economici riguardano motoseghe per hobbystica ad uso domestico, i cui prezzi possono anche essere inferiori a 100 euro, sia con motore a scoppio che elettriche. I modelli a batteria sono già più impegnativi a livello economico e possono posizionarsi in un target price prossimo a 150-200 euro, almeno quelli più vantaggiosi. Passando invece a prodotti per utilizzi più professionali e impegnativi, i prezzi salgono e possono arrivare anche a 500-600 euro, ma già con la metà si riesce a trovare una motosega di buona fattura.

Principali vantaggi e svantaggi

Una motosega elettrica ha il vantaggio di esser più leggera e indicata per lavori più statici, ma presenta il limite del cavo che ne limita il raggio d'azione. La motosega a motore a scoppio è la più pratica e la più flessibile, ma richiede una maggior manutenzione ed è più rumorosa. Infine un attrezzo a batterie ha il vantaggio della praticità e del peso più agevole, ma bisogna fare i conti con il tempo di ricarica.

I Migliori Prodotti

Seguendo questo elenco e valutando tutte queste caratteristiche spero di averti aiutato a capire meglio come valutare quale possa essere la migliore motosega per le tue esigenze.

Fascia Media

Fascia di prezzoPrezzo MinPrezzo Max
Fascia Media150€250€
  1. 1 - Makita UC3551A

    L'azienda Makita di certo non necessita di presentazioni, in quanto pioniere nel settore da numerosi anni. Il modello UC3551A è una motosega di spicco, sicuramente posizionata al vertice delle migliori motoseghe in assoluto. Potente, facile da utilizzare anche grazie ai 2000W di potenza, offre un'alta ergonomia di utilizzo per poterla usare in modo continuativo senza molti sforzi. A differenza delle motoseghe di fascia più bassa, questa è dotata del sistema TLC, nonché della tecnologia tool-less che la rende alquanto robusta e resistente. Nella parte inferiore include un serbatoio dell'olio dal design tipico della Makita.

    Galleria

    Pro

    • Elettrica

      Elettrosega significa principalmente nessuna manutenzione necessaria al motore, nessun problema di accensione.

    • Qualità/Prezzo

      Ottimo prezzo per una motosega elettrica dalle ottime doti che può accontentare anche i più esigenti.

    • Ecologica

      Se non si hanno pretese estreme, le elettroseghe possono rimpiazzare le motoseghe a scoppio con il vantaggio di essere più ecologiche.

    Contro

    • Non professionale

      In quanto elettrosega, non può essere annoverata come prodotto professionale, quindi non adatta ad usi particolarmente pesanti.

Fascia Alta

Fascia di prezzoPrezzo MinPrezzo Max
Fascia Alta250€500€
  1. 1 - ECHO CS 280 TESC

    È un modello di motosega da potatura che offre all'utente la possibilità di godere di un'ottima presa sul manico. L'accelerazione in questo dispositivo è ottimale, al che si aggiunge anche un altro vantaggio: un bilanciamento realizzato benissimo. L'emissione dei gas di scarico è stata ridotta all'osso per salvaguardare l'ambiente.

    Inoltre questo modello CS280 Tesc della Echo emette pochissime vibrazioni al fine di aumentare il grip e permettere all'utente di lavorare con questa motosega per delle elevate quantità di tempo. I consumi vengono ridotti grazie a una particolare tecnologia inclusa all'interno della motosega.

    Galleria

    Pro

    • Qualità

      La qualità della motosega è elevata, sicuramente molto apprezzata in campo professionale.

    • Leggera

      Poiché si tratta di una motosega da potatura, il prodotto è leggero e maneggevole ma sufficientemente potente per il compito.

    Contro

    • Non tuttofare

      Non è una buona motosega da avere come unica motosega. Per un utilizzo più generale meglio orientarsi su modelli più grandi.

    • Non economica

      Sicuramente è un prodotto che costa parecchio e per un uso occasionale è probabilmente sprecata.

Top di Gamma

Fascia di prezzoPrezzo MinPrezzo Max
Top di Gamma500€5000€
  1. 1 - Efco 147

    Motosega di semplice utilizzo, dal design esclusivo e in contempo professionale che regala agli utenti la possibilità di unire l'alta potenza con un'elevata versatilità. Nonostante le sue dimensioni siano standard per questo genere di prodotti, spicca per qualità. L'efficacia del suo utilizzo è stata ampiamente dimostrata da anni di lavoro.

    È un modello da 45 cc, abbastanza leggero, ma comunque veloce nel taglio. È dotato anche di una coppia elevata che gira a dei ritmi particolarmente bassi. Sicuramente è ideale per una vasta gamma d'impieghi soprattutto in agricoltura, ma si addice bene anche per l'abbattimento oppure per la sezionatura degli alberi.

    Galleria

    Pro

    • Versatile

      La sua cilindrata e la barra da 40 cm la rendono piuttosto versatile e sfruttabile in un utilizzo misto.

    • Affidabile

      La marca è una garanzia, quindi l'attrezzo è sicuramente adatto all'hobbysta esperto tanto quanto al professionista che necessiti di un pezzo del genere da aggiungere al proprio parco strumenti.

    • Leggera

      Poco sopra i 5 kg, è molto leggera e i più allenati la sentiranno a malapena anche dopo diversi minuti di lavoro.

    Contro

    • Costo

      L'alta qualità la si paga cara generalmente, e anche in questo caso è così. Sicuramente è un investimento importante, ma che non delude.

  2. 2 - Husqvarna 372 XP

    Nel settore delle motoseghe altamente professionali non ci si può di certo dimenticare del modello 372XP realizzato dall'azienda Huqsvarna, che da numerosi anni ormai opera proprio in questo settore offrendo dei dispositivi dall'alta tecnologia ed elevatissima qualità.

    Questo modello al suo interno ospita un motore X-TORQ ad altissime prestazioni, in grado, tra l'altro, di minimizzare i consumi e ridurre in modo particolare anche le emissioni dei gas di scarico. Questa motosega combina un'elevatissima potenza, una rapida accelerazione, con la versatilità dovuta a un peso estremamente ridotto. Si addice alla perfezione anche ad eseguire dei lavori altamente complicati.

    Galleria

    Pro

    • Poderosa

      Potenza e dimensioni da mostro. Prodotto adatto ad utenza altamente qualificata.

    • Professionale

      Questa motosega è rivolta ad un utilizzo prettamente professionale, sia per difficoltà d'uso che scopo d'uso.

    Contro

    • Costo

      Trattandosi di un prodotto professionale di elevata fattura il costo è elevato.

    • Non recente

      Ormai questo modello ha parecchi anni di onorato servizio. Ci sono dei nuovi modelli certo, ma ha ancora il suo perché, specie se in offerta.

  3. 3 - Dolmar PS6100/45

    Galleria

    Pro

    • Professionale

      La dotazione e le caratteristiche ne fanno un prodotto rivolto ad un'utenza professionale o comunque esperta.

    • Potenza

      L'impressionante potenza di 4,6 cavalli del motore a scoppio lo rendono uno strumento da lavoro universale.

    • Autonomia

      Il serbatoio permette un'autonomia di ben 30 minuti di lavoro continuativo.

    Contro

    • Per esperti

      Non è una motosega adatta a tutti, sia per il peso che per la potenza. Per la maggior parte dei lavori può bastare un prodotto di fascia inferiore.

Discussione

Inizia una Discussione

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

No