I Migliori Umidificatori del 2018

hysure R400BDW
Chicco Humi Hot
Mooka ST800
Stadler Form ST-0021
Philips AC4080/10
Dyson AM10

Quando si vive in un ambiente molto asciutto, il corpo può risentirne. L’aria secca concorre infatti a disidratare il nostro corpo in diversi modi. Innanzitutto asciuga le pelle: la sensazione è quella della pelle che “tira”. L’aria secca asciuga le vie respiratorie: la sensazione è quella della bocca secca, delle narici secche al punto da dolere, e dello stimolo della tosse.

In un ambiente troppo secco l’aria tende inoltre ad essere polverosa. Le conseguenze per la salute sono per la maggior parte a carico del sistema respiratorio, con danni maggiori nei confronti di bambini e soprattutto neonati.

La soluzione è un umidificatore, cioè un apparecchio che riesca a vaporizzare l’acqua e ad aumentare perciò l'umidità dell'ambiente in cui è posizionato. In questo articolo vi spiegheremo quali considerazioni fare prima di comprare un umidificatore, come sceglierlo e quali sono i prodotti più interessanti in commercio. 

Se quello che cerchi è invece un prodotto che diminuisca l'umidità dell'aria allora sei alla ricerca non di un umidificatore ma di un deumidificatore. In questo caso l'articolo giusto per te è quello che potrai trovare qui: guida alla scelta miglior deumidificatore.

Miglior Umidificatore: Guida alla Scelta

Tipo di tecnologia

L'umidificatore è in grado di aumentare l'umidità dell'area in cui si trova, e può riuscire a farlo attraverso diverse tecnologie.

umidificatore termosifone
Esempio di umidificatori evaporativi da appendere al termosifone. Si tratta di semplici contenitori che sfruttano il calore del termosifone per far evaporare l'acqua al loro interno e umidificare l'aria.

Umidificatore evaporativo. È un modello “artigianale”, solitamente costituito da una vaschetta in diversi materiali che viene posta vicino a una fonte di calore (tipicamente il termosifone). Non è possibile controllare la quantità di umidità rilasciata né qualsiasi altro parametro.

Umidificatore a caldo. È costituito da un serbatoio d’acqua che viene portata ad ebollizione. Il vapore creato da questo processo viene rilasciato nell’ambiente. Sono economici ma un po’ rumorosi e se non si usa acqua distillata si forma il calcare all’interno.

Umidificatore a ultrasuoni (a freddo). È costituito da un serbatoio di acqua che viene nebulizzata tramite ultrasuoni, come nei moderni apparecchi per aerosol. Sono più silenziosi di quelli a caldo, più facili da pulire e permettono una regolazione precisa dell’umidità, ma sono più costosi mediamente più costosi.

Dimensione

A seconda del livello di umidità di cui si necessita, è bene scegliere un umidificatore adeguato. Serve solo per la stanza dei bambini? C’è bisogno di umidificare l’intera zona giorno? Controllate sempre le informazioni del produttore circa il numero di metri cubi d’aria che vengono umidificati dal singolo apparecchio.

Per abitazioni in zone climatiche particolarmente aride può esserci bisogno di un umidificatore per ogni ambiente che lo richieda, o in alternativa si può optare per una soluzione drastica e costruire un impianto di umidificazione di tutta la casa.

Nella scelta, più comune, degli umidificatori domestici singoli, oltre a prendere in considerazione la cubatura degli ambienti si deve fare attenzione anche alla tipologia di utilizzo. Tipicamente, per la stanza dei bambini e dei neonati, solitamente si preferisce un modello piccolo da porre vicino al letto, in modo che il bambino respiri aria sufficientemente umida senza umidificare tutta la stanza.

Meglio un umidificatore a caldo o a freddo?

umidificatori a caldo e a freddo
Esempi di umidificatori a freddo (a sinistra) e a caldo (a destra). I primi sfruttano gli ultrasuoni, i secondi i vapori l'acqua ad alta temperatura.

La preferenza tra un umidificatore a caldo o a freddo dipende da diversi fattori. Vediamo i pro e i contro delle due opzioni.

Umidificatore a caldo. È preferito nei climi freddi o nella stagione fredda. Essendo sostanzialmente un serbatoio che porta l’acqua ad ebollizione, la sua rumorosità è principalmente dovuta all’acqua che bolle al suo interno. Solitamente questa tipologia è preferita per neonati e bambini quando questi ultimi amano il rumore bianco, che molte volte concilia il sonno ed evita i risvegli a metà riposo. Inoltre, l’aria umida e un po’ riscaldata può essere considerata più piacevole.

Umidificatore a freddo. È un modello un po’ più silenzioso ed è preferito negli ambienti caldi e nella stagione estiva. La rumorosità, molto bassa, è un ronzio. Questo modello è preferito a chi cerca un apparecchio più silenzioso e da chi ha l’esigenza di una migliore regolazione della quantità di umidità da immettere nell’ambiente.

Igiene

Un umidificatore, per natura, contiene una riserva d’acqua che può essere l’ambiente ideale per lo sviluppo di microorganismi nocivi. Nella scelta del deumidificatore è importante optare per un modello che ci risulti facile da pulire. Non è detto che lo stesso iter di manutenzione, pulizia e disinfezione sia congeniale alle abitudini di tutti. Ecco come orientarsi.

Cambio dell’acqua. Un umidificatore con un serbatoio piccolo necessita di essere riempito più spesso, ma questo contribuisce ad avere acqua vaporizzata sempre pulita.

serbatoio umidificatore
In figura si riesce a vedere chiaramente il serbatoio di un umidificatore, pieno d'acqua. Affinché si rispettino le norme igieniche è necessario che il serbatoio sia sempre pulito e l'acqua sia cambiata spesso.

Pulizia del serbatoio. Mentre gli umidificatori ad ebollizione sterilizzano automaticamente l’acqua ad ogni accensione, poiché la fanno bollire, quelli a ultrasuoni vanno lavati più spesso.

Calcare. Il problema del calcare dipende da due fattori, cioè dal tipo di acqua utilizzata e dal tipo di umidificatore utilizzato. Gli umidificatori a caldo causano ebollizione e lasciano un residuo di calcare più consistente nel serbatoio. Se l’acqua del rubinetto è molto dura, anche negli umidificatori a ultrasuoni possono esserci sedimenti dannosi.

Muffa e condensa. Le pareti fredde degli umidificatori saranno quelle più colpite dalla condensa, quindi vanno pulite regolarmente per evitare la formazione delle muffe.

Funzioni extra

A seconda della stagione, del tipo di abitazione e delle esigenze di umidificazione, alcune funzioni extra dell’umidificatore possono rivelarsi particolarmente utili.

L'igrometro è uno strumento che serve per misurare l'umidiità dell'aria. Alcuni umidificatori lo hanno incorporato, altrimenti è necessario acquistarlo separatamente. Nella foto un esempio di igrometro analogico (a sinistra) e digitale (a destra).

Igrometro. È lo strumento che misura l’umidità dell’aria. L’umidità ideale è compresa fra il 40% e il 50%. Alcuni umidificatori hanno un igrometro incorporato. In alternativa è possibile acquistare un igrometro separatamente.

Spegnimento automatico. Può essere utile in varie occasioni, ad esempio per non doversi alzare di notte a spegnere l’umidificatore se lo si dimentica acceso e si preferisce non averlo in funzione durante il sonno.

Timer. È la funzione più evoluta dello spegnimento automatico, poiché regola anche l’accensione.

Silenziatore. Un apparecchio silenziato risulta più costoso a parità di prestazioni ma assicura un basso livello di emissioni sonore, ideale per chi viene disturbato da borbottii e ronzii.

Selezione potenza. Alcuni modelli possono venire incontro alle esigenze di tutto l’anno grazie ad un regolatore di potenza.

Fascia Economica

Fascia di prezzoPrezzo MinPrezzo Max
Fascia Economica20€30€
  1. 1 - hysure R400BDW

    Galleria

    Pro

    • Design e struttura

      Modello dal design accattivante, molto stabile e quindi sicuro, non rischia il ribaltamento.

    • Aroma e Cromoterapia

      Ideale per aroma terapia e cromoterapia poiché è illuminato e cambia colore della luce.

    • Funzione lampada

      Perfetto per la camera dei bambini perché funziona anche come lampada colorata.

Fascia Medio/Economica

Fascia di prezzoPrezzo MinPrezzo Max
Fascia Medio/Economica30€50€
  1. 1 - Chicco Humi Hot

    Galleria

    Pro

    • Silenzioso

      Umidificatore a caldo molto silenzioso, ideale per gli ambienti in cui riposano i più piccoli.

    • Buona autonomia

      Il consumo d'acqua è ottimizzato e ha una autonomia di 7 ore.

    • Autospegnimento

      Ha le funzioni extra di spegnimento automatico e di porta essenze per profumare l'ambiente.

Fascia Media

Fascia di prezzoPrezzo MinPrezzo Max
Fascia Media50€100€
  1. 1 - Mooka ST800

    Galleria

    Pro

    • Serbatoio capiente

      Umidifcatore ideale per grandi ambienti grazie al serbatoriio capiente (4 litri).

    • Optional interessanti

      Tante funzioni extra: igrometro, timer, silenziatore, potenza regolabile.

    • Portatile

      È portatile e si può impostare il ivello di umidità per i diversi ambienti di casa e dell'ufficio.

Fascia Medio/Alta

Fascia di prezzoPrezzo MinPrezzo Max
Fascia Medio/Alta100€200€
  1. 1 - Stadler Form ST-0021

    Galleria

    Pro

    • Silenzioso

      Nonostante sia un umidificatore a caldo è un modello eccezionalmente silenzioso.

    • Design originale

      iI design moderno e il colore particolare lo rendono adatto anche agli ambienti della zona giorno.

    • Diffusore di essenze

      Ha il porta essenze incorporato per poter diffondere la propria fragranza preferita.

Fascia Alta

Fascia di prezzoPrezzo MinPrezzo Max
Fascia Alta200€400€
  1. 1 - Philips AC4080/10

    Galleria

    Pro

    • Igienizzante

      Dotato di filtri speciali studiati e testati per trattenere microparticelle maggiori di 0,00002 mm. Un ottimo alleato come purificatore d'aria e anche un ottimo umidificatore.

    • Superfici asciutte

      Al contrario di come capita con tanti umidificatori l'area attorno e su cui poggia l'umidificatore Philips non risulteranno bagnate. Si può quindi comodamente poggiare a terra, anche sul parquet, senza che si rischi che l'acqua danneggi qualcosa.

    • Timer

      Il timer per l'autospegnimento automatico può essere impostato a 1, 4 oppure 8 ore. Molto comodo per evitare sprechi.

Top di Gamma

Fascia di prezzoPrezzo MinPrezzo Max
Top di Gamma400€800€
  1. 1 - Dyson AM10

    Galleria

    Pro

    • Multifunzione 2 in 1

      Questo dispositivo è un ottimo umidificatore da utilizzare in qualsiasi stagione e un ventilatore senza pale per l'estate.

    • Allergia ok

      Il Dyson AM10 si può utilizzare in presenza di persone allergiche, è studiato e certificato appositamente.

    • Igienico

      Garantisce una sterilizzazione dell'acqua prima di nebulizzarla per l'utilizzo come umidificatore.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo voluto dedicare spazio alla scelta del miglior umidificatore. Aumentare l'umidità dell'aria richiede accorgimenti importanti sia nella scelta che nell'utilizzo dell'apparecchio. Speriamo che questo articolo possa esserti stato utile per capire quale sia la scelta più adatta alle tue esigenze. 

Ricorda inoltre che monitorare l'umidità dell'aria è molto importante e per farlo lo strumento indispensabile è un igrometro. Se l'umidificatore che pensi di comprare è dotato di igrometro incorporato potrai monitorare costantemente il livello di umidità della tua casa. Se invece non ne è dotato o se non sai ancora se hai necessità di un umidificatore ti consiglio di comprare prima di tutto un igrometro per la tua casa. Sono apparecchi che possono costare anche molto poco ma che sono fondamentali per il calcolo umidità. Di seguito ti segnalo l'articolo contenente la nostra guida alla scelta sull'argomento: miglior igrometro.

Discussione

Inizia una Discussione

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

No