Come scegliere un Termoprotettore

Come proteggere i tuoi capelli da tutte le fonti di stress che subiscono quotidianamente? Come godersi i risultati di un perfetto styling senza sciuparli? In questo articolo andremo a capire come scegliere il miglior termoprotettore per donare lucentezza e forza ai capelli danneggiati o per prevenire effetti indesiderati derivati dall'uso di piastre, phon, arricciacapelli e non solo.

piega capelli con phon

Come scegliere il termoprotettore più adatto

È importante che sappiate che ogni capello ha le sue esigenze. Per scegliere il termoprotetttore più adatto a noi bisognerà quindi valutare la natura del capello, la formulazione adatta ad ottenere il risultato sperato ed anche il proprio gusto personale. Per cui leggete questa guida e cercate di capire in quale tipologia di capello e di risultato sperato vi rispecchiate di più, per capire con sicurezza quali termoprotettori sono più adatti a voi.

Formulazioni e tipologie

I termoprotettori esistono in diverse soluzioni, ovvero sotto forma di olio, crema, maschera e spray. Ogni formulazione è più adatta ad una diversa tipologia di capello e per utilizzi differenti, che vedremo poi approfonditamente a breve.

prodotti per capelli

Le varie formulazioni si possono trovare come protettivi per il calore di phon e altri strumenti di styling e quelli pensati per proteggere dai raggi UV. Questi ultimi hanno un fattore di protezione solare variabile (SPF) che va da 2 a 8. Avremo quindi una distinzione importante tra i protettivi per calore "artificiale", come phon, piastra o arricciacapelli e quelli che devono invece proteggere dal sole (e di solito proteggono anche dalla salsedine). Ci sono alcuni prodotti che combinano il doppio effetto, con fattore protettivo SPF e anche per calore da strumenti.

Il termoprotettore giusto per ogni tipo di capello

Per i capelli secchi o fragili è bene orientarsi verso una crema o un olio. Queste formulazioni riescono ad arricchire il capello penetrando in profondità. Il consiglio è di puntare su quelli contenenti per esempio cheratina, olio di jojoba, olio di semi di lino, burro di cacao e olio di argan, tutte sostanze che nutrono e proteggono il capello. Preferibili quelli da utilizzare senza risciacquo.

parrucchiera

I capelli grassi necessitano in genere di un termoprotettore in crema, che riequilibra la funzione delle ghiandole sebacee e che protegge dal calore di piastre e ferri. Preferibili i prodotti senza siliconi, che appesantirebbero ulteriormente il capello, dando oltretutto un aspetto pesante e poco curato.

Per i capelli misti può andare bene oltre alla crema o all'olio anche un prodotto spray, contenente oli essenziali di arancio o limone che donano forza e lucentezza. Si possono scegliere prodotti che prevedono il risciacquo o meno.

I capelli crespi saranno più domabili e lucenti con termprotettori a base soprattutto di olio di argan, districante e nutriente, oppure di cheratina, usata anche nei trattamenti anticrespo in salone.

I capelli ricci devono essere trattati con prodotti lucidanti e che rendono morbide le naturali onde del capello, al tempo stesso nutrendoli. Termoprotettori con cristalli liquidi naturali, sostanze come l'acido ialuronico e la vitamina E, oltre ad un mix di estratti vegetali come olio di semi di lino, olio di mandorle, ortica e malva renderanno il capello perfetto per essere acconciato.

capelli sani

Sui capelli lunghi e molto lunghi è preferibile spargere un prodotto spray, per la comodità dell'erogazione e per evitare di appesantire troppo l'insieme della capigliatura.

Oltre che in base alla tipologia di capello è importante l'uso del giusto termoprotettore durante le varie fasi della piega. Se si utilizza solamente il phon vanno bene gli oli, che nutrono e proteggono dal calore, sconsigliati invece durante la piastratura poiché potrebbero sortire l'effetto contrario, ovvero bruciare il capello. Se si utilizzano piastra o ferri è ottimale l'uso di creme, mousse e spray.

Inci - uno sguardo all'etichetta

Esistono in commercio prodotti che contengano un'alta percentuale di principi e ingredienti naturali, come noce di cocco, olio di argan, noce di macadamia, mandorla dolce, semi di cartamo e semi di uva. Alcuni di questi sono anche bio o a chilometri zero, così da garantire una nutrizione efficace e naturale del capello che, coccolato e vigoroso, renderà meglio anche durante lo styling.

hair styling

È sempre meglio evitare o almeno limitare l'uso di prodotti che contengono siliconi e parabeni queste sostanze poiché per loro natura chimica riescono sì a creare un film protettivo sul capello, ma al tempo stesso non lo fanno respirare. Il rischio è che alla lunga non solo non si risolva il problema ma si vada a peggiorare la condizione generale del capello.

Discussione

Inizia una Discussione