I Migliori Televisori del 2018

La scelta della TV da acquistare può essere davvero un grosso problema, specialmente se non si hanno le idee chiare. La chiave di una scelta oculata è infatti proprio questa: più si ha a fuoco cosa si vuole ottenere e quanto si è disposti a spendere per ottenerlo, più si sfoltisce l’enorme insieme di caratteristiche, funzionalità e fascia di prezzo.

Miglior Televisore: Guida alla Scelta

Ecco gli elementi fondamentali di cui dovrai tenere conto prima di acquistare un televisore di nuova generazione.

  1. Dimensione del Pannello. La scelta della dimensione del pannello deve essere guidata principalmente da due elementi: lo spazio a disposizione e la distanza di visione.
    • Spazio a disposizione. Qui entrano in gioco fattori legati al gusto personale. Ognuno controllerà e misurerà debitamente lo spazio facendosi un’idea di quale dimensione, in termini di pollici, sia più consona ai propri gusti e ai vincoli dettati dall’arredamento.
    • Distanza di visione. La distanza di visione, in seconda battuta, influenza in maniera pesante la risoluzione da scegliere. Superata una certa distanza, l’occhio umano non riesce a distinguere oltre un certo grado di definizione. A parità di pollici, la distanza di visione ottimale di un pannello 4K è inferiore (circa la metà) al Full HD. Una regola generale e semplice, raccomanda di moltiplicare la diagonale dello schermo di un fattore 2,6 per ottenere la distanza di visione ottimale per un Full HD e di un fattore 1,3 per l’Ultra HD.
  2. Budget. In questo ambito, non possiamo discutere granché. Ognuno mette a disposizione la cifra secondo le possibilità e a quanto vuole investire nel prodotto. È scontato che più è alto il budget, meno complicata sarà la scelta. Da tenere bene in mente però che in mercato vasto come quello delle TV, non sempre spendere di più significa avere di più. Poter spendere di più significa senza dubbio poter ricercare prodotti più sofisticati, con caratteristiche specifiche. Insomma, più si spende meno compromessi si andranno ad incontrare.
  3. Tecnologia del Pannello e Retroilluminazione. Attualmente sul mercato, abbiamo due sole tecnologie: LCD e OLED. La differenza tra LCD e OLED è questa: mentre i pixel degli OLED si accendono e si spengono singolarmente ed essi stessi quindi si illuminano, i pixel degli LCD necessitano di una luce esterna per essere accesi. Questa luce è data da dei led. Cosa implica ciò? Implica che a seconda di come questi led sono disposti, riusciranno a modulare meglio o peggio la luce che ogni singolo pixel riceve. Per semplificarla, quindi, la bontà (ed il costo) degli LCD dipende in larga misura dallo schema di retroilluminazione led che essi adottano. Possiamo riassumere schematicamente i vantaggi di una tecnologia rispetto all’altra in questo modo:
    • Vantaggi dei Televisori LCD:
      1. economico rispetto all’OLED;
      2. tecnologia più matura;
      3. maggiore affidabilità nel tempo.
    • Vantaggi dei Televisori OLED:
      1. mediamente più costoso rispetto agli LCD;
      2. tecnologia recente, in continua evoluzione;
      3. nero assoluto;
      4. maggiore precisione della luminosità.
  4. Risoluzione. La scelta tra risoluzione Ultra HD (4K) e Full HD (FHD) è un altro nodo spinoso. La risoluzione da scegliere dipende in prima battuta dalla dimensione del pannello e dalla distanza di visione. In secondo luogo, è opportuno avere un’idea di che tipo di contenuti si fruirà maggiormente. Se si pensa di guardare maggiormente contenuti in alta definizione, chiaramente la risoluzione elevata può comportare un vantaggio. Se viceversa il maggiore utilizzo sarà rivolto ai canali classici del digitale terrestre, ha più senso valutare un televisore Full HD.In questo caso, infatti, il televisore dovrà compiere un lavoro di adattamento dalla risoluzione nativa del canale alla risoluzione 4K (upscaling). Il risultato, anche a seconda dei filtri utilizzati dal produttore, tenderà a produrre un’immagine più soggetta ad artefatti. La resa potrà variare, ma non sarà migliore rispetto a quella di un pannello Full HD nativo.
    Si trovano in vendita anche televisori con risoluzione inferiore al Full HD. A meno di utilizzi esperti o scopi precisi, ci sentiamo di sconsigliarle, specie sulla misura dai 30-32 pollici in su.
  5. HDR e Pannelli a 10 Bit. Con il termine HDR (High Dynamic Range) si intende quella tecnologia che permette di migliorare la qualità dell’immagine, agendo sul range di colori e sulla loro luminosità, nelle scene in cui ci sono contrasti molto accentuati. Il risultato è una qualità d’immagine molto superiore alla tradizionale, che in qualche modo risulta anche più realistica.
    La caratteristica dei pannelli a 10 bit consiste nella loro capacità di visualizzare più colori, più sfumature rispetto ai tradizionali pannelli.
    Non a caso, oltre all’HDR, alcuni televisori sono certificati anche HDR-10 ossia combinano le due tecnologie precedenti. Comunque l’HDR ad oggi è una tecnologia in evoluzione ed è fruibile solo se, allo stesso tempo, si dispone di un televisore HDR e di un contenuto codificato in HDR.
  6. Frequenza di aggiornmento, e tecnologie proprietarie. Nei volantini è molto comune imbattersi in certe strane diciture. Una sigla con dentro un numero, meglio se sopra il 1000, per far scena. Per esempio: 1200 PMI per LG, PQI 700 per Samsung, 800 Hz Motion Flow XR per Sony e così via. Ci riferiamo -in parole povere- alla frequenza di aggiornamento del pannello e a tutte le elaborazioni software del TV fa per rendere fluida e piacevole l’immagine. Il problema è che ogni produttore usa un sistema diverso e lo misura in maniera differente. In linea generale, comunque, la fascia alta di ogni produttore monta i migliori pannelli, sia per frequenza di aggiornamento pura (che raramente è davvero superiore ai 200 Hz), sia per la qualità del software che gestisce le immagini. Il nostro consiglio è cercare di non dar peso a questo dato, perché ha poco riscontro reale per la quasi totalità degli utenti.
  7. Decoder Terrestre e Satellitare: Funzione PVR. Presenti su ormai tutti i televisori di qualsiasi fascia i decoder digitale terrestre (T2) e satellitare (S2) permettono di ricevere i rispettivi canali. Questi permettono di avere la funzione, molto richiesta al giorno d’oggi, che consente di registrare un canale e contemporaneamente guardarne un altro diverso. È chiamata PVR. Nel caso di un singolo sintonizzatore, la tv può registrare solamente il canale che viene visualizzato.
  8. Funzioni Smart. Una Smart TV si connette ad Internet (Wi Fi e/o cavo ethernet) e ci permette di fruire di contenuti come se fosse un grande smartphone. Le Smart TV ci permettono di usare servizi di streaming come Netflix, Infinity, Youtube e tante altre. L’intero catalogo delle app disponibili varia da produttore a produttore, anche se le principali sono sempre presenti. Ricordate inoltre che ogni produttore è solito chiamare il proprio sistema proprietario in maniera diversa.
  9. Attacco VESA. Parliamo della distanza tra i fori di fissaggio presenti sulle televisioni, e sulle staffe in commercio. La forma del formato VESA è un quadrato (o un rettangolo), e il numero ci dice i mm del lato o dei lati nel caso della forma rettangolare. Per esempio, VESA 100 presenta quattro fori, distanziati di 100 mm (10 cm). VESA 200/100 invece denomina l’attacco che possiede la forma a rettangolo e ha come lato lungo 20 cm e lato corto 10 cm. Se dovete abbinare TV e staffa, siate certi che entrambi abbiano almeno un VESA in comune.
  10. Porte Audio, Video e Dati. Quasi tutti i televisori in commercio dispongono di una vasta gamma di porte fisiche, che vi permetterà di collegare i più disparati dispositivi esterni. In breve:
    • HDMI e USB sono ormai scontate su tutti i televisori moderni. Fate solo attenzione al numero di porte presenti, se ve ne servono diverse.
    • la DisplayPort è simile all’HDMI, meno diffusa ma presente sui pc e notebook moderni.
    • Porte audio come l’uscita ottica, sono indispensabili se collegate il televisore a sistemi audio esterni più sofisticati come Soundbar o Home Theater. Non deve comunque mancare il jack classico da 3,5 mm, per collegare analogicamente cuffie o casse generiche.

TV 32 Pollici Full HD

Il Samsung UE32K5500 è, secondo noi, il miglior TV 32 pollici Full HD in commercio. Il suo pannello, dagli ottimi colori e dalle minime cornici, conquista per qualità ed essenzialità. Inoltre, grazie alle funzionalità di Smart TV, il Samsung UE32K5500 permette di ottenere un'esperienza completa, dallo streaming online musica e video, alle classiche reti nazionali via digitale terrestre. Questo prodotto è completo ed affidabile, ed è la scelta perfetta per chi necessità di un prodotto che sia compatto e versatile. Ottimo anche come secondo o terzo televisore di casa.

  1. 1 CLASSIFICATO

    Samsung UE32K550

    CERCA SU Samsung UE32K550su Amazon
    Recensione

TV 55 Pollici Full HD

Il televisore OLED LG 55EG910V è il miglior tv 55 pollici Full HD in assoluto. Il suo pannello è curvo, pregio o difetto a seconda di come la si voglia vedere. È uno smart tv, e inoltre vanta capacità 3D. Il pannello OLED gli permette di avere neri assoluti, che si combinano con colori brillanti e vividi. Il risultato è un'esperienza visiva entusiasmante ed appagante. E' un prodotto perfetto per chi vuole entrare nel mondo degli OLED, appunto, senza voler per forza puntare sulle ultime uscite. Soddisfazione garantita!

  1. 1 CLASSIFICATO

    LG 55EG910V

    CERCA SU LG 55EG910Vsu Amazon
    Recensione

TV 55 Pollici Full HD - Qualità - Prezzo

Il Samsung UE55J6240, disponibile su Amazon, è un ottimo televisore nella categoria dei 55 pollici Full HD. Il suo costo non elevato e le sue caratteristiche piuttosto complete lo rendono il miglior TV 55 pollici Full HD nella categoria miglior qualità/prezzo. E' uno smart TV, equipaggiato del sistema SmartHub di Samsung, dotato di Wi Fi integrato per collegarsi alla rete. Ottima la dotazione ingressi, con ben 3 HDMI. Altra caratteristica importante è la sua classe energetica A+. Nel complesso è una eccellente TV per chi vuole uno schermo grande ma non guarda contenuti in definizione UHD oppure per chi deve necessariamente posizionare la tv lontana dal punto di osservazione.

  1. 1 CLASSIFICATO

    Samsung UE55J6240

    CERCA SU Samsung UE55J6240su Amazon
    Dettagli
    Pro
    • Pannello Full HD
    • Classe energetica A+
    Contro
    • Reperibilità nei negozi fisici
    Motivi per Comprarlo
    • Vuoi una smart TV di grande polliciaggio ma non vuoi spendere troppo. Se inoltre pensi di guardare la maggior parte del tempo i canali del digitale terrestre.
    • Se non utilizzi fonti in 4K, è inutile avere un pannello 4K. Anzi, può essere controproducente su contenuti poco definiti, forzando il TV ad un upscaling che potenzialmente ‘impasta’ le immagini.
    • Se devi guardare o posizionare necessariamente la tv da più di 2 metri, qualsiasi sia la fonte, l’occhio umano non riesce più a distinguere il dettaglio del 4K, quindi un pannello Full HD è la scelta migliore per rapporto costo/beneficio.
    Motivi per Non Comprarlo
    • Se volete provare o se avete bisogno di caratteristiche specifiche come HDR o funzionalità 3D, dovrete valutare altri prodotti e senz’altro altra fascia di prezzo!

TV 65 Pollici 4K

Il Sony KD-65ZD9, disponibile su Amazon, è un prodotto di fascia alta. Si tratta di un 65 pollici, risoluzione 4K, tecnologia HDR e, naturalmente, dotato di funzionalità smart. A bordo troviamo Android TV, probabilmente il più completo sistema di smart TV attualmente esistente. Non manca la funzionalità 3D. Presente inoltre l'attacco VESA. Il prezzo è elevato ma la qualità è elevatissima.  Noi lo riteniamo il miglior TV 4K nella categoria 65''. Se sei interessato ad approfondire, scopri di più nella nostra recensione breve.

  1. 1 CLASSIFICATO

    Sony KD-65ZD9

    CERCA SU Sony KD-65ZD9su Amazon
    Recensione

TV 50 Pollici 4K

Il Samsung UE49KS8000 è il miglior 50 pollici in assoluto sul mercato attualmente. In realtà siamo di fronte ad un 49 pollici, ma la differenza è irrisoria. Il suo costo è elevato, ma è rapportato alle sue qualità. Neri profondi e colori vividi caratterizzano il pannello 4K, dotato anche di certificazione HDR10. E’ un TV completissimo, a cui non mancano funzionalità smart e impianto audio 4.1. E’ una scelta solidissima per chi vuole design premium, ottime prestazioni ma non può o non vuole andare sui modelli di dimensioni maggiori.

  1. 1 CLASSIFICATO

    Samsung UE49KS8000

    CERCA SU Samsung UE49KS8000su Amazon
    Recensione

TV 65 Pollici 4K Qualità/Prezzo

L’Hisense H65M7000 è senza il minimo dubbio il miglior 65 pollici 4K nel rapporto qualità/prezzo. Non ha rivali, perché è equilibrato e competo. Per un prezzo ridotto da filo da torcere a rivali molto più costosi come Samsung e Sony. Scopri nella recensione questo grande smart TV, ti sorprenderà!

  1. 1 CLASSIFICATO
    Recensione

TV 43 Pollici 4K

In questa breve recensione scopriamo il Samsung EU43KS7500. Tra le varie caratteristiche: smart TV, risoluzione Ultra HD, HDR  e pannello curvo. E’ il più piccolo TV curvo di Samsung, perché parliamo di un 43’’. E’ molto interessante ma anche piuttosto costoso. Noi lo consideriamo il miglior 43 pollici in assoluto!

  1. 1 CLASSIFICATO
    Recensione

Discussione

Inizia una Discussione