I Migliori Tagliaerba del 2020

Bosch Rotak 43
Einhell GE-CM 43 Li M

Appassionati di giardinaggio o solo alla disperata ricerca di una soluzione per sistemare il prato: qualunque sia la vostra situazione, questo è l'articolo giusto per capire come orientarsi nella scelta di un tagliaerba.

Miglior Tagliaerba: Guida Alla Scelta

I tagliaerba sono prodotti semplici da utilizzare ma non semplici da scegliere. Esistono tante tipologie, con alcune peculiarità che rendono consigliabile l'utilizzo in un caso piuttosto che in un altro. È quindi importante che conosciate almeno alcuni consigli utili, che vi illustreremo qui per scegliere il miglior tagliaerba per il vostro prato!

Motore e Alimentazione

Esistono tre tipi di alimentazione possibili per il tagliaerba: manuale, elettrica o a benzina. Vediamole nel dettaglio di seguito.

A ciascuna di queste tipologie corrispondono pregi e difetti, che andiamo ad analizzare.

L’alimentazione manuale è una soluzione ecologica, il taglio avviene per la spinta data dall’operatore. È l’ideale, quindi, per terreni non troppo grandi e difficili, così da evitare una fatica eccessiva.

Un tagliaerba elettrico può invece essere a filo oppure a batteria. Se si usa una macchina a filo, si può andare a tagliare terreni piccoli e vicini a una presa di corrente. Un motore a batteria è sempre limitato a terreni non esageratamente grandi ma non ha l'ingombro del filo e la necessità di avere sempre una presa vicina. Per contro deve però essere ricaricato periodicamente.

I tagliaerba con il motore a scoppio sono decisamente i più potenti, ma devono essere utilizzati con cura, per via dell'impiego a benzina. Sono i più adatti ai prati grandi, lontani dall’alimentazione elettrica e con maggiore necessità di autonomia.

Tagliaerba a Spinta o Automatico

Tagliaerba a spinta o automatici: una questione di stile, di terreno e di praticità.

I tagliaerba a motore, quindi modelli non manuali, possono essere scelti tra due diverse varianti.

I tagliaerba con motore a spinta partono appunto grazie alla pressione fatta da parte dell’utilizzatore, che avvia la macchina e il taglio.

rasaerba

Nella seconda modalità, il tagliaerba si aziona con un pratico pulsante di avvio. Il motore una volta avviato resta acceso e va semplicemente accompagnato scegliendo la direzione del taglio. In quest’ultimo caso, è possibile avere modelli con due oppure con quattro ruote motrici. Se si ha un terreno accidentato o in salita, è bene avere 4 ruote motrici, ma parliamo anche di prodotti più pesanti e generalmente più difficili da manovrare.

Per prati di dimensioni particolarmente grandi, veri e propri parchi, esistono tosaerba con sellino e posto di guida per l’operatore. In questo caso, la fascia di prezzo è decisamente più elevata rispetto al resto della gamma più diffusa.

Tipi di Taglio

Il miglior tagliaerba per le proprie esigenze si deve necessariamente scegliere anche in base alla tipologia di taglio ricercata per il proprio prato. E come orientarsi alla scelta, se non con una panoramica sulle modalità disponibili?

Sono due le tecniche maggiormente presenti nelle macchine: taglio Mulching o a raccolta.

Il taglio Mulching si basa su una modalità di talgio rotativa, che non solo taglia l'erba ma la distrugge in pezzi veramente molto piccoli e lascia il residuo sul prato, senza raccoglierlo. Lasciare l'erba tagliata sul terreno ha lo scopo di fertilizzarlo. Una buona soluzione per concimare in maniera naturale, senza scarti.

I modelli con taglio Mulching necessitano di manutenzione delle lame continua, per tagliare sempre in modo sottile. Serve inoltre andare a togliere, dopo l’utilizzo, i residui rimasti sull’apparecchio, altrimenti le lame si possono rovinare. Il Mulching non è adatto all’erba alta e a quella bagnata. Ciò implica un taglio frequente, anche settimanale, con un certo dispendio di tempo e risorse.

I tagliaerba con la raccolta hanno, invece, un apposito sacco che va svuotato di volta in volta, così da non lasciare residui sul prato. È l’unica tipologia che si può utilizzare con l’erba alta oppure bagnata. I modelli Mulching sono inadatti a prati in queste condizioni, perché non reggono il taglio. Al contrario di questa tipologia, i terreni tagliati con tagliaerba a raccolta vanno concimati. In compenso il periodo di manutenzione è decisamente più ampio, basta infatti passare la macchina ogni 2-3 settimane, a seconda della stagione.

Prodotti

Ecco quindi alcuni consigli sui prodotti, divisi per fascia di prezzo, che è spesso l'elemento distintivo determinante nella scelta di un prodotto come il tagliaerba.

Tra 100 e 300

Fascia di prezzoPrezzo MinPrezzo Max
Tra 100 e 300100€300€
  1. 1 - Bosch Rotak 43

    Galleria

    Pro

    • Raccoglie tutto il residuo

      Il Bosch Rotak 43 è studiato per raccogliere sia l'erba appena tagliata che le foglie di grandi dimensioni che si trovano sul prato nel periodo autunnale. Il sacco di raccolta è di ben 50 litri.

    • Leggero

      Il tagliaerba è molto leggero e comodo da utilizzare. Scorre molto bene sul prato ed è facile da spingere.

    • Silenzioso

      Pur essendo un tagliaerba di una certa potenza la rumorosità è relativamente contenuta.

Oltre 300 euro

Fascia di prezzoPrezzo MinPrezzo Max
Oltre 300 euro300€1000€
  1. 1 - Einhell GE-CM 43 Li M

    Galleria

    Pro

    • Batterie

      Dotato di due batterie sostituibili. Sono inoltre uguali per tutte le attrezzature per il fai da te del marchio. Alta durata per le batterie e velocità di ricarica.

    • Posizioni

      Dotato di 6 posizioni di regolazione dell'altezza del taglio. L'impugnatura inoltre è dotata di 3 posizioni possibili per rendere la rasatura più agevole.

    • Larghezza di taglio

      Larghezza di taglio di 43 cm lo rendono molto comodo e permettono una rasatura veloce.

    • Contenitore

      Il contenitore di raccolta ha l'ottima capienza di 63 litri e un indicatore di livello per sapere in anticipo quando svuotarlo.

Discussione

Inizia una Discussione

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

No