I Migliori Seggioloni del 2018

Chicco Pocket Snack
Peg Perego Siesta

Miglior Seggiolone: Guida Alla Scelta

Materiali

Il seggiolone è un supporto importante per la vita domestica e familiare con i bambini. Per questo, è fondamentale fare la giusta scelta del modello, prestando attenzione ai materiali di costruzione. I materiali con cui i seggioloni vengono realizzati possono essere diversi, a seconda delle parti di cui è composto.

La struttura di norma è fatta in legno, in plastica o in metallo. Su di essa, va ad agganciarsi il vassoio, che può essere parte integrante della struttura, oppure smontabile. In questo secondo caso, il vassoio viene prodotto in plastica o in legno, mentre se è saldato alla struttura sarà più probabilmente in legno.

Bisogna tenere in considerazione anche i rivestimenti e gli adattatori, per i bambini più piccoli. I materiali che costituiscono queste due componenti possono essere tessuti di vario genere oppure plastica. Da questi dipendono la resistenza e la pulizia del seggiolone.

Gli stessi materiali possono avere una diversa durabilità nel tempo e una diversa resistenza a strappi o agenti esterni. Un seggiolone da usare, potenzialmente, per più figli sarà da cercare con materiali durevoli nel tempo, spendendo, se possibile, un po’ di più rispetto a budget limitati.

Dimensioni e Peso

Le dimensioni del seggiolone possono dipendere da svariati fattori, tra cui la grandezza dei bimbi per cui sono stati studiati e progettati, oltre che dalla presenza di supporti o accessori supplementari. Per questo, in commercio sono disponibili vari modelli, di molteplici dimensioni.

Vanno tenuti in considerazione tutti i componenti, per valutare lo spazio totale che occupa il seggiolone nella stanza. Valuteremo le dimensioni della struttura, della base, del vassoio e di tutti gli eventuali accessori, come ad esempio la presenza del poggiapiedi.

Le dimensioni vanno valutate in funzione dell’area in cui il seggiolone sarà utilizzato. Ci si può rivolgere anche a seggioloni pieghevoli, per praticità, oppure a modelli smontabili. Alcune parti del seggiolone possono poi essere utilizzate come rialzo sedia.

Gli spazi, le necessità di utilizzo e l’eventuale praticità di spostamento tra le stanze o in altre case sono tutti aspetti da tenere a mente, quando si valuta la gamma di prodotti a disposizione.

È importante valutare il peso complessivo della struttura, come l’eventuale presenza delle ruote. Un seggiolone più pesante è di certo più stabile, ma anche complicato da spostare e ingombrante.

Come valutare la comodità e la sicurezza di un seggiolone

Quando si parla di accessori e supporti per bambini, la sicurezza è una tra le prime preoccupazioni di un genitore. Oltre a essere certi sulla stabilità e la sicurezza dei figli, nell’acquisto di un seggiolone è importante avere anche una buona dose di comodità, sia per lo spostamento e la pulizia della struttura, sia per la serenità dei bambini.

Per assicurarsi di scegliere un modello di seggiolone comodo e sicuro è necessario verificare alcune cose.

La lista da spuntare per i fattori di comodità di un seggiolone è la seguente:

Per controllare le caratteristiche di sicurezza, fare invece attenzione ai seguenti aspetti del seggiolone:

Funzionalità che dovrai valutare in un seggiolone

Cosa distingue un seggiolone da un altro? Sono tutti uguali, dimensioni a parte, oppure serve prestare attenzione a caratteristiche particolari?

Le funzionalità di un seggiolone sono importanti soprattutto per fattori di sicurezza e comodità, nonché l’adattabilità per bambini dai 4 mesi in su.

Di certo, i modelli con schienale reclinabile sono i più indicati per le fasce d’età inferiori, anche per bambini con meno di 4 mesi.

Tra i prodotti in commercio, si distinguono seggioloni con struttura fissa o con parti smontabili e componibili. In certi casi e modelli, è possibile utilizzare le parti rimosse ad altri scopi. Per esempio, quando il bambino cresce, alcuni seggioloni permettono di sganciare la parte superiore e legarla alla sedia, così da trasformarla in seggiolino e adattarla alle età più avanzate.

Il vassoio smontabile, oltre all’evidente praticità, permette di sfruttare il seggiolone come sedia quando il bambino inizia a mangiare a tavola. Avendo eventualmente un vassoio di scorta questo renderebbe anche molto agevole la pulizia, così da cambiare subito quello sporco con uno pulito, in attesa di lavarlo.

È necessario considerare tutti questi aspetti, prima di scegliere un seggiolone, così da avere il massimo delle funzionalità per le esigenze specifiche della famiglia.

Come si pulisce un seggiolone?

Quando si ha a che fare con i bimbi, la pulizia è essenziale, anche nel caso del seggiolone. Questi prodotti devono essere facili da pulire, un compito reso più semplice se il vassoio è smontabile, ma in certi casi anche con le strutture saldate. Se si ha a disposizione più di un vassoio, si può anche pensare di sostituire quello sporco con uno pulito, per lavare con calma la superficie.

Per quanto riguarda le altre parti del seggiolone, la pulizia dipende molto dai materiali utilizzati. Nel caso dei rivestimenti in stoffa, è necessario che le coperture siano facilmente sfoderabili e lavabili. È inoltre consigliabile avere dei ricambi a disposizione, perché l’asciugatura richiede tempo. Se tutta la struttura è in plastica, è più semplice pulire, ma senza che il bambino sia nel seggiolone. In tal senso, il rivestimento è più comodo ed è lavabile con calma. La struttura in legno è sicuramente più scomoda da lavare, perché il tipo di materiale tende ad assorbire molto di più ed è necessario provvedere subito, al contrario della plastica o di strutture rivestite.

Seggiolone da Sedia

Tra le tipologie di seggiolone, esistono i modelli adatti ad essere legati alle sedie. Seppure l’espressione “seggiolone da sedia” sia abbastanza usata, è una definizione impropria. Più che di seggiolone, infatti, servirebbe parlare di rialzo per le sedie. Tra i vari modelli, è possibile trovare strutture in diversi materiali, come il legno, la plastica, il tessuto imbottito. I seggioloni da sedia possono essere fissi o regolabili su più altezze. È necessario che ci siano degli agganci di sicurezza aggiuntivi per la sedia, così da evitare qualsiasi caduta del bambino. Di solito, questa tipologia non è utilizzata con bambini molto piccoli, proprio per questioni di sostegno.

Sdraiette

I bimbi più piccoli possono beneficiare di un prodotto con lo schienale totalmente reclinabile: i seggioloni a sdraietta. Si tratta di modelli studiati appositamente per i bambini appena nati, dagli 0 mesi in su. Il classico seggiolone reclinabile può non essere sufficiente per i neonati ed è per questo che è stato creato un design a sé stante. Le sdraiette si reclinano totalmente, fornendo un aiuto particolare e lasciando spazio alla crescita del bambino. Il più delle volte hanno infatti funzionalità evolutive e possono essere sfruttati per molto tempo, anche se vari modelli sono semplici sdraiette e durano per meno di un anno dalla nascita. La comodità è innegabile, soprattutto per chi ha bimbi di età vicine tra loro, nelle tappe iniziali della crescita. I modelli di seggiolone a sdraietta devono essere comodi e avvolgenti, così da sostenere bene il corpo del bambino, oltre a garantire resistenza, stabilità e sicurezza.

Modelli da Viaggio

I seggioloni portatili sono la soluzione ideale, soprattutto se serve spostarli molto tra le varie stanze e, in particolar modo, per motivi di viaggio. Questa tipologia ha prodotti che si possono attaccare al tavolo, agganciare alle sedie, o sfruttare con la propria struttura di base. L’importante è che siano sicuri, ben agganciati e sistemati in modo stabile ovunque li si metta. Alcune tra le caratteristiche principali sono la sicurezza, per l’appunto, ma anche la facilità di pulizia, la comodità e tutte le varianti di questo tipo di prodotti in linea generale. Per essere facilmente trasportabili, è indispensabile considerare fattori come il peso e la possibilità di richiuderli completamente. I materiali di costruzione sono tipicamente tessuti e plastiche, con o senza parti metalliche di giunzione. Esistono anche dei seggioloni gonfiabili, adatti alle vere situazioni di emergenza e necessità.

I Modelli

Passiamo ora all'analisi di mercato per capire quale seggiolone sia più adatto ad ogni esigenza, e ad ogni budget. Per questo abbiamo scelto di dividere i prodotti per fasce di prezzo.

Fascia Economica

Fascia di prezzoPrezzo MinPrezzo Max
Fascia Economica30€60€
  1. 1 - Chicco Pocket Snack

    Chicco Pocket Snack

    Galleria

    Pro

    • Diverse altezze

      Permette diverse altezze regolabili, per adattarsi all'altezza di qualsiasi bambino, qualsiasi sedia e qualsiasi tavolo.

    • Trasportabile

      Può essere completamente chiuso e portato con sè fuori casa. Si può trasportare con la maniglia o con la tracolla.

    • Comodo

      Pur essendo compatto e trasportabile il prodotto offre una seduta molto grande e comoda per il bambino. È adatto dai 6 mesi ai 3 anni del bambino.

  2. 2 - Inglesina Fast

    Inglesina Fast

    Galleria

    Pro

    • Si aggancia al tavolo

      Si aggancia in maniera sicura direttamente al tavolo. Si adatta a tutti i tavoli che abbiano uno spessore massimo di 8,5 cm, che non abbiano forme irregolari e siano abbastanza stabili.

    • Leggero e trasportabile

      L'Inglesina fast è studiato per essere portato fuori casa, è estremamente leggero, facile da montare e smontare e p dotato di una borsa per il trasporto.

    • Pulizia

      Il rivestimento è sfoderabile ed è possibile lavarlo a 30 gradi, ma solo a mano.

Fascia Alta

Fascia di prezzoPrezzo MinPrezzo Max
Fascia Alta150€300€
  1. 1 - Peg Perego Siesta

    Peg Perego Siesta

    Galleria

    Pro

    • Regolazioni

      Adatto dalla nascita (posizionato come sdraietta) ai 3 anni del bambino. Permette 9 posizioni di regolazioni in altezza ed è completamente reclinabile.

    • Vassoio estreaibile

      Il vassoio estraibile lo rende comodo da lavare, comodo per far alzare il bambino ed anche per essere utilizzato come sedia a tavola quando il bambino cresce.

    • Ruote e sistema frenatura

      È dotato di ruote per essere spostato ma anche di un sistema di frenatura brevettato che lo rende molto sicuro.

  2. 2 - Foppapedretti Il Sediolone

    Galleria

    Pro

    • Stabilità

      Un punto di forza eccezionale di questo seggiolone è la resistenza dei materiale e la stabilità della struttura, che permetteranno ai vostri bambini di essere al sicuro. È dotato inoltre di piedini antisdrucciolo.

    • Reclinabile

      Il Sediolone è reclinabile per agevolare la digestione e far stare comodo il bambino.

    • Pulizia

      La possibilità di togliere il vassoio e ti togliere completamente l'imbottitura interna e di lavarla consente un'ottima pulizia del seggiolone.

    • Richiudibile

      Uno dei punti di forza del Sediolone è certamente che si può completamente richiudere. Questo permette di riporlo in caso di poco spazio ma anche di portarlo con sè in caso di viaggi e spostamenti.

  3. 3 - Chicco Polly Progres5

    Chicco Polly Progres5

    Galleria

    Pro

    • Progressivo

      Il seggiolone è adatto dai 0 ai 3 anni, accompagnando il bambino nella crescita.

    • Multifunzione

      Il seggiolone può essere usato come sdraietta, per i neonati. Poi può essere usato come classico seggiolone. E ancora può essere usato come rialzo della sedia.

    • Altezze

      Dotato di 8 altezze e 4 livelli di reclinazione, per i più piccoli e anche per facilitare la digestione dei più grandi.

    • Ruote

      È dotato di 4 ruote, per essere facilmente spostabile e trasferibile da una stanza all'altra.

    • Vassoio smontabile

      Il vassoio si può smontare, questo rende più facile la pulizia.

Discussione

Inizia una Discussione

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

No