I Migliori Cuscini per Allattamento del 2019

Il cuscino da allattamento è un oggetto che può rivelarsi davvero utile per qualsiasi mamma. Prima di iniziare ad allattare, si potrebbe pensare che qualsiasi cuscino presente in casa possa andar bene ugualmente ed offrire abbastanza sostegno, ma in realtà non è così: qualsiasi mamma che abbia provato la differenza, non ha più potuto fare a meno del suo cuscino da allattamento. In media, nei primi mesi di vita del piccolo, nell’arco delle 24 ore, si allatta dalle 8 alle 12 volte, con poppate che possono durare anche 40 minuti. Ecco quindi che la mamma ha davvero necessità di un cuscino in grado di rendere l’allattamento meno faticoso, assicurando la giusta posizione, per evitare dolori al collo, alle spalle e alla schiena.

In più, la comodità ed il supporto assicurato faranno in modo che il cuscino sia apprezzato non solo nella lunga maratona dell’allattamento, ma in tutti i momenti in cui si desidera tenere il piccolo stretto a sé: sarà un ottimo alleato anche per i papà, per le babysitter, per i nonni e per chiunque voglia cullare il piccolo in tutta sicurezza e comodità. Proprio per tutte queste molteplici funzioni, il cuscino da allattamento deve essere scelto con cura, prestando particolare attenzione ad alcuni parametri fondamentali. Ecco un utile elenco degli aspetti da considerare per realizzare la scelta giusta.

allattamento

Come scegliere il cuscino da allattamento?

Prima di scegliere il cuscino giusto, vediamo alcuni consigli e indicazioni che ti aiuteranno nella scelta!

Forma

La forma del cuscino da allattamento è uno dei primi aspetti da considerare, in quanto bisogna trovare quella che meglio si adatta alle proprie esigenze. Il bebè, infatti, deve trovarsi sempre nella posizione corretta per l'allattamento: in genere, è opportuno che riesca a mantenere il collo dritto, rimanendo rivolto verso il petto della mamma. Se sembra che la posizione del neonato sia troppo in alto, oppure che possa affondare troppo in basso, allora bisogna scegliere una forma diversa di cuscino. Si può optare per la forma a “c”, oppure per la forma ad “o” ed altre ancora. Molto dipende anche dai gusti personali: ad alcune mamme piacciono i cuscini curvi per l'allattamento, così come c’è chi preferisce quelli più solidi e più piatti. Bisogna effettuare una valutazione completa, prendendo in considerazione il tipo di corpo della mamma, la posizione di allattamento preferita ed anche le preferenze personali.

cuscino da allattamento - la forma

Caratteristiche speciali

Il cuscino da allattamento deve disporre di tutte le caratteristiche più idonee a ciascuna mamma. C’è infatti chi desidera alzarsi dalla poppata e lasciare che il cuscino cada subito, senza dover sganciare nulla: d’altro canto, alcune mamme preferiscono un cuscino che cinga la vita, magari con cinture a strappo, così da poterlo indossare mentre camminano per la casa, pronto in qualsiasi momento per la poppata.

Alcuni cuscini hanno delle caratteristiche speciali, come ad esempio quelli realizzati per gemelli, o ancora quelli proposti per mantenere il bimbo in posizione semi-eretta, come valido aiuto per il reflusso. Si possono scegliere anche cuscini da allattamento con molteplici funzioni, come quelli che oltre ad essere perfetti per l’alimentazione del bebè, iniziano la loro funzione già come supporto per la gravidanza e, in seguito, possono essere utilizzati per il gioco del bambino. 

Materiali

I materiali in cui vengono realizzati i cuscini di allattamento possono variare molto da un modello all’altro. È importante prestare particolare cura al tipo di materiale utilizzato, in quanto si tratta di un aspetto fondamentale per determinare la qualità del prodotto, oltre alla validità del supporto e alla facilità di lavaggio. Generalmente le fodere esterne sono realizzate in cotone, in poliestere sintetico oppure in cotone organico, o ancora in varie percentuali di questi stessi materiali. Le imbottiture interne vanno da materiali sintetici come poliestere e schiume, a materiali naturali come il grano saraceno. In base all’utilizzo che se ne intende fare ed anche al periodo di tempo che si prevede di sfruttarlo, sarà bene scegliere il cuscino con i materiali più adatti, valutando la relativa spesa. Sicuramente il prezzo si alza, ma è sempre consigliabile optare per materiali naturali, con certificazione di assenza di sostanze chimiche.

materiali cuscino da allattamento

Portabilità

Per tutte le mamme che desiderano spostarsi comodamente e poter allattare il loro bebè in diversi ambienti, è consigliabile scegliere un cuscino da allattamento che garantisca una perfetta portabilità. Ad esempio, si può scegliere un modello ripiegabile, che possa essere inserito tranquillamente in una borsa portatile. È bene che il cuscino, pur essendo facilmente trasportabile, mantenga le caratteristiche idonee a garantire il giusto spazio alle braccia della mamma e al piccolino, per una comoda poppata. Un buon cuscino da allattamento sarà indispensabile anche per evitare che il piccolo, soprattutto dopo i quattro mesi, venga distratto dall’ambiente circostante durante la poppata: grazie al cuscino da portare sempre con sé, sarà possibile creare una propria area, più comoda e protetta, in qualsiasi luogo.

Pulizia

Quando il cuscino viene utilizzato principalmente per l’allattamento, in breve tempo si potrebbe riempire di macchie e residui di latte. Ecco perché è opportuno cercare un cuscino che sia facilmente lavabile. La scelta migliore è quella di un prodotto sfoderabile, per una pulizia semplice e regolare. Diversi modelli sono realizzati con pratiche fodere, spesso con chiusura a cerniera, che possono essere sfilate in pochi semplici passaggi. Spesso anche l’imbottitura può essere inserita in lavatrice, per un rapido e sicuro lavaggio. Per coloro che vogliono avere qualche pensiero in meno, è possibile anche ricercare cuscini realizzati in apposite materiali, in grado di resistere alle macchie liquide. L’importante è trovare la giusta modalità per garantire una completa igiene e l’utilizzo del cuscino in tutta sicurezza per mamma e bebè.

lavaggio in lavatrice

Discussione

Inizia una Discussione

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

No