Le Migliori Bici Pieghevoli del 2018

Cicli Cinzia Car Bike
B'TWIN TILT 500
Dahon Speed D7
Tern Verge X11

Bici pieghevole o bici tradizionale? La bici pieghevole ha la caratteristica di poter essere trasportata ovunque e comodamente. Scegliere una bici pieghevole è un'esigenza per chi deve fare brevi tragitti per raggiungere i mezzi pubblici o per chi ama fare passeggiate in bici in zone tranquille lontane dalla città e preferisce arrivare direttamente in zona con la propria auto. In caso contrario non è fondamentale acquistare una bici pieghevole. Cerchiamo ora di capire come scegliere la miglior bici pieghevole per ogni esigenza.

Miglior Bici Pieghevole: Guida alla Scelta

Vediamo nel dettaglio le caratteristiche da analizzare per scegliere la miglior bici pieghevole tra le tanti presenti in commercio.

Trasportabilità

Il vantaggio principale di una bici pieghevole è la sua dimensione ridotta. Controllare con attenzione in che modo si piega la bici prima di acquistarla. Alcuni modelli diventano veramente piccoli e possono essere stipati all'interno del bagagliaio di una piccola auto, altri sono più ingombranti.

Piegatura

Le tipologie sono diverse e garantiscono dimensioni più o meno ingombranti. Se la scelta di una bici pieghevole è dettata dall'esigenza di conservare la bici nel ripostiglio di casa poiché non si possiede un garage, questo fattore non è determinante. In caso contrario è un elemento molto importante per la scelta. Bici a piegatura centrale: la bici si piega in due parti. Una volta chiusa risulta un po' ingombrante per essere trasportata quotidianamente. I pedali quasi in tutti i modelli devono essere chiusi manualmente. Bici a piegatura posteriore: il vantaggio principale è la dimensione ridotta. Questa tipologia di piegatura è diversa in base all'azienda produttrice. Solitamente sella e manubrio vengono piegati insieme al telaio. Piegamento ad ombrello: ancora un prototipo, ma sarà sul mercato a breve. Questa bici ha le ruote da 26 pollici senza raggi. Si piega come un ombrello e può essere trasportata all'interno di uno zaino. Il prezzo non lo si conosce ancora, ma certamente sarà superiore ai modelli presenti oggi sul mercato.

Sicurezza

Acquistando una bici pieghevole, in termini di pro e contro, un vantaggio indiscusso è che senza dubbio potrete dire addio ai furti. Potrai portarla con te anche in treno, per cui non avrai proprio problemi avendola sempre con te.

Ruote

Le ruote di una bici da adulto sono normalmente da 26 o 28 pollici. Queste ruote grandi garantiscono maggiore sicurezza e comfort per affrontare percorsi lunghi. Le ruote di una bici pieghevole sono da 20 pollici oppure da 16 pollici. Sono ruote che normalmente vengono montate in biciclette da bambino. In commercio esistono bici con copertoni molto larghi. Sono bici esteticamente belle, ma se la scelta della bici pieghevole nasce per un'esigenza di maneggevolezza e praticità queste bici non risultano particolarmente comode per essere trasportate.

Peso

Un elemento molto importante e da valutare con attenzione è il peso. Essendo un mezzo che all'occorrenza chiuderete e trasporterete voi, necessariamente non deve pesare troppo. Una bici pieghevole con telaio in alluminio pesa intorno ai 10 kg paragonata ad una bici normale che pesa circa 15-16 kg.

Telaio

Può essere realizzato con materiali diversi. Secondo il materiale cambia il peso ed il costo della bici. L'acciaio è il più pesante. L'alluminio riduce il peso e garantisce un ottimo rapporto qualità/prezzo. Il titanio rende la bici molto leggera ma fa salire notevolmente i costi d'acquisto.

Con cambio o senza

In base alle proprie esigenze potete scegliere una bici fornita di cambio. Utile se pensate di fare lunghe passeggiate o se la zona dove abitate non è pianeggiante. In caso contrario potete anche fare a meno del cambio.

Pedali

Devono essere pieghevoli. Quelli ripiegabili su se stessi garantiscono minore ingombro.

Cavalletto

Facile da montare e smontare. Il cavalletto per bici pieghevole non è un accessorio indispensabile. Si monta sul fodero posteriore del telaio.

Bici pieghevole a pedalata assistita

É considerata oggi il top in termini di mobilità urbana eco-compatibile. Senza fare fatica è possibile raggiungere il posto di lavoro evitando di ricorrere a mezzi costosi ed inquinanti. La bici a pedalata assistita permette di fare un po' di movimento senza faticare e sudare e contemporaneamente fare una scelta ecologica ed economica. A differenza dell'automobile, la bicicletta non ha obblighi e divieti in città.

Prezzo

Parlando di bici pieghevoli tradizionali il costo non supera i 200 euro. Spostandoci su bici a pedalata assistita i prezzi variano partendo orientativamente da 900 euro e superando per alcuni modelli i 2000 euro.

Bici Pieghevole: i Modelli

Questa breve guida è conclusa e spero ti possa essere stata utile per farti un'idea di come scegliere la miglior bici pieghevole per le tue esigenze. Vediamo ora una selezione di modelli di interesse, divisi per fasce di prezzo.

Tra 50 e 150 euro

Fascia di prezzoPrezzo MinPrezzo Max
Tra 50 e 150 euro50€150€

Esistono bici pieghevoli in diverse fasce di prezzo. Ovviamente prodotti di questo genere, con una meccanica non banale e una serie di movimenti da eseguire ripetutamente, devono essere sempre di qualità. Bisogna quindi stare molto attenti nel cercare di capire su quale prodotto orientarsi. Scendere troppo di prezzo, infatti, potrebbe portare ad acquistare un prodotto che non dura nel tempo. In questo caso la spesa può diventare persino sconveniente. Il risparmio iniziale in questo caso è solo apparente ed ingannevole. Scegliendo il prodotto accuratamente è invece possibile trovare una bici pieghevole soddisfacente anche in questa fascia di prezzo.

  1. 1 - Cicli Cinzia Car Bike

    Cicli Cinzia Car Bike

    Galleria

    Pro

    • Costo

      Il costo di questa pieghevole è ridotto e la rende un'ottima bici pieghevole dal buon rapporto qualità/prezzo.

    • Anche per persone alte

      Anche gli utenti alti riferiscono di non avere problemi nell'usare questa bici pieghevole.

    Contro

    • No cavalletto

      Non viene fornito il cavalletto, quindi se necessitate di questo accessorio dovrete comprarlo separatamente.

    • Non leggerissima

      Il telaio non è leggerissimo e quindi non è una bici particolarmente indicata se dovete portarla in spalla per lunghi tragitti.

Tra 150 e 350 euro

Fascia di prezzoPrezzo MinPrezzo Max
Tra 150 e 350 euro150€350€
  1. 1 - B'TWIN TILT 500

    B'TWIN TILT 500

    Questa pratica bici pieghevole è ideata per spostarsi agevolmente nel traffico urbano e si può perfino portare a bordo dei mezzi di trasporto pubblici, occupando pochissimo spazio.

    Il telaio è in alluminio 6061 T6 che la rende leggerissima conferendole al tempo stesso solidità. Il sistema di chiusura laterale è semplicissimo da usare, poiché basta spostare una piccola leva, riducendo un attimo l'ingombro della bici per riporla in casa, in ufficio o sui mezzi pubblici o nel bagagliaio dell'auto.

    Forcella Hi-Ten in acciaio per una grande resistenza, cambio shimano a 7 velocità e freni V-Brake con corpi in acciaio per una frenata sempre pronta. Sella in schiuma resistente all'acqua e senza cuciture, ruote da 20 pollici, parafango, doppio carter sulla corona anti deragliamento, luce anteriore e posteriore, il tutto in soli 13 chili.

    Galleria

    Pro

    • Chiusura veloce

      Il ripiegamento è molto facile e rapido, con poca pratica l'apertura diventa quasi istantanea.

    • Versatile

      In famiglia la possono usare davvero tutti, a vantaggio del portafoglio. La possono usare i bimbi così come i genitori per spostamenti brevi e rapidi.

    Contro

    • Affidabilità

      Qualche modello presenta dei difetti alla carrozzeria e alla meccanica. Meglio accertarsi che la bici sia perfetta da subito ed eventualmente rivolgersi all'assistenza.

Tra 350 e 700 euro

Fascia di prezzoPrezzo MinPrezzo Max
Tra 350 e 700 euro350€700€
  1. 1 - Dahon Speed D7

    Galleria

    Pro

    • Qualità/Prezzo

      Il modello non è il top di gamma del brand, ma è uno dei modelli più venduti grazie all'ottimo qualità/prezzo.

    • Affidabilità

      La solidità e l'affidabilità di questa bici pieghevole è elevata. Anche il meccanismo di chiusura è di alto livello.

    Contro

    • Molti modelli

      Esistono molti modelli D7 della Dahon, ed è facile far confusione. Il nome varia anche in base al paese di produzione.

  2. 2 - Dahon Mariner D7

    Dahon Mariner D7

    Linee dritte e sportive per questa bici pieghevole dall'aspetto semplice e al tempo stesso accattivante. Disponibile nei colori azzurro e grigio metal, la robustezza di questa bici viene dalla sua struttura interamente in alluminio capace di sopportare un carico fino a 105 chili.

    La cerniera è forgiata con tecnologia V-Clamp, la forcella Hi-Ten in alluminio è robusta e resistente. Ruote da 20 pollici con camera doppia e raggi inossidabili fanno volare sull'asfalto i 12 chili di questo articolo. La guarnitura a 52 denti è in alluminio e dispone di copricatena antideragliamento.

    Il cambio Shimano a 7 velocità risponde prontamente e i comandi ergonomici sono posizionati per essere raggiunti facilmente.

    Galleria

    Pro

    • 15 secondi

      15 secondi è il tempo medio che, dopo un po' di pratica, ci si impiega per aprire e chiudere la bici. All'inizio pare complicato e lungo ma una volta capito i passaggi, l'operazione è davvero rapida.

    • Qualità

      La bici è costruita benissimo. Cura nei materiali e nelle finiture altissima.

    Contro

    • Packing

      Il pacco non è dei migliori, la bici spesso non è protetta come si vorrebbe.

    • Assistenza

      La assistenza clienti post vendita della Dahon non è la meglio recensita che ci sia.

  3. 3 - B'TWIN TILT 900

    Galleria

    Pro

    • Adatta a tutti

      Anche gli utilizzatori più alti potranno trovare una posizione comoda per usare questa bici pieghevole, grazie alle regolazioni molto ampie possibili.

    • Qualità/Prezzo

      La tradizione del marchio Decatlhon non si smentisce e anche con questo prodotto offre un eccellente rapporto qualità/prezzo con questa Tilt 900.

    • 3 velocità

      La bici è dotata di cambio a tre velocità, per poter gestire meglio le velocità e i tratti del percorso. Un buon compromesso.

    Contro

    • No fuoristrada

      Come la maggior parte delle pieghevoli, anche questa bici non è adatta a sterrati o a qualunque terreno poco stabile. Meglio solo su asfalto.

Tra 1500 e 3500 euro

Fascia di prezzoPrezzo MinPrezzo Max
Tra 1500 e 3500 euro1500€3500€
  1. 1 - Tern Verge X11

    Tern Verge X11

    Poche parole per dire tutto: veloce, leggerissima, incredibilmente stabile, versatile e confortevole. La Verge X11 è la nuova arrivata di casa Tern con ruote 451, trasmissione ampia a 1x e geometria firmata T-Tuned.

    Le sue ruote Kinetix Pro X sono fatte a mano e progettate per alleggerire la pedalata. Le guarniture sono in fibra di carbonio e la cassetta posteriore presenta pignoni da 10 a 42 denti, permettendo di affrontare le salite più ardue e per raggiungere il massimo della velocità in discesa.

    Queste caratteristiche le valgono il nome di velocità della luce. Ultra leggera, si piega in meno di dieci secondi e i suoi dettagli curatissimi le conferiscono un aspetto sportivo irresistibile. Il peso? Appena 10 chili.

    Galleria

    Pro

    • Top di gamma

      Questa bici pieghevole è lo stato dell'arte in tutte le sue componenti, senza nessun compromesso.

    • Ruote

      Le ruote 451 e i freni a disco idraulici la rendono velocissima e estremamente sicura nella frenata.

    • Telaio e giunto

      Il telaio ultra leggero la rendo solida e leggera allo stesso tempo. Il giunto OCL veloce da ripiegare in 10 secondi.

    Contro

    • Costo

      Non siamo sicuri sia un contro, ma è giusto specificare che il prezzo di questa bici è davvero elevato. Che sia esagerato, è relativo solamente alle tasche e alla passione dell'acquirente.

  2. 2 - Tern Verge Duo

    Galleria

    Pro

    • Peso

      Il peso estremamente contenuto di circa 11 kg la rende un'ottima bici pieghevole, decisamente maneggevole e pratica.

    • Cambio automatico

      Il sistema di cambio automatico provvede ad aumentare il rapporto quando la velocità è sostenuta per poi riscalare quando diminuisce.

    Contro

    • No freni a pattino

      Nessun freno installato di fabbrica. Presente piuttosto il freno a pedale ed un kit anteriore fornito, ma non montato.

    • Parafanghi

      Gli utenti che usano la bici riportano la fragilità dei parafanghi che durante le sollecitazioni tendono a staccarsi, diventando oltre che fastidiosi anche pericolosi.

Discussione

Inizia una Discussione

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

No