Come scegliere un’Acqua Micellare

Durante le fasi di pulizia viso, sia per eliminare le impurità della pelle che per togliere il trucco, l'acqua micellare è un grande alleato di bellezza. È composta da una base acquosa e da micelle, delle particelle in grado di trattenere il trucco e le impurità. Oltre a pulire il viso, l'acqua micellare lo idrata in modo regolare e non necessita di risciacquo.

Composti principalmente da tensioattivi, le micelle sono raggruppamenti di forma sferica, capaci di catturare sia lo sporco (parte idrofila) sia il sudore (parte lipofila). Vengono quindi eliminate tutte quelle impurità che possono alterare l'equilibrio delicato della pelle del viso.

In presenza di problemi di acne, anche se l'acqua micellare non è né curativa né risolutiva, può essere un valido aiuto. Questo perché favorisce la pulizia profonda della pelle da tutte le forme di sebo rilasciate dalla cute e da agenti esterni che possono ostruire i pori e peggiorare la situazione.

pelle struccata

Miglior acqua micellare: i consigli su come sceglierla e come usarla

L'acqua micellare ha effetti diversi a seconda della tipologia di pelle, degli ingredienti contenuti e dalla sensibilità personale. Vediamo alcuni consigli per scegliere la migliore acqua micellare per ogni viso!

Tipologia di pelle

L'uso di un tipo di acqua micellare piuttosto che un'altra dipende dalla tipologia di pelle.

Per quelle più secche è consigliabile utilizzarne una con una percentuale di acqua più alta, in modo che risulti più fresca al contatto.

In caso di pelle più grassa, è bene usarne una con meno acqua, a patto che successivamente si utilizzi un buon tonico per rimuovere i residui di prodotto.

Ricordiamo quindi che l'acqua micellare non sostituisce il tonico, con il quale non va assolutamente confuso e che è da usare comunque.

INCI

Nella cernita per la nostra acqua micellare dobbiamo sicuramente tenere a mente la nostra tipologia di pelle e in base a questa e ad altri elementi andare a leggere con attenzione l'etichetta dei prodotti.

Le indicazioni di massima sono che parabeni, siliconi, metalli e coloranti sono gli elementi che sarebbe sicuramente meglio evitare, soprattutto per un'area così delicata come quella del viso. Ottimo invece se si riesce ad avere degli ingredienti di origine naturali.

Attenzione ovviamente alla marca e al luogo di produzione, verificate sempre che si tratti di aziende serie e che sia realizzato in stabilimenti e paesi che seguano le normative più stringenti.

Test

Scegliere un prodotto piuttosto che un altro richiede sempre un'analisi dettagliata, ma per un prodotto così personale e dai risultati molto soggettivi è importante sperimentare. Si tratta di prodotti relativamente economici, per cui analizzate la formulazione, controllate sempre si tratti di un buon prodotto e poi provate diverse opzioni finché non troverete quello perfetto per voi.

Un consiglio importante: se siete soggetti allergici state molto attenti alla scelta ma considerate anche che una volta trovato il prodotto apparentemente perfetto potrà capitare che dopo diverso tempo di utilizzo inizi un processo di sensibilizzazione che vi potrebbe portare ad avere dei fastidi. Un trucco per evitare questi fenomeni di sensibilizzazione è quello di cambiare prodotto relativamente spesso, sperimentandone sempre di nuovi per avere 3 o 4 acque micellari da alternare. Questo processo può essere utile anche nel caso in cui la vostra pelle cambi tra secca, grassa, mista a seconda del periodo dell'anno o del ciclo ormonale, e possiate quindi avere il prodotto giusto per ogni situazione.

Come si usa correttamente l'acqua micellare?

È fondamentale sottolineare che ogni prodotto per essere efficace e apportare i benefici sperati deve essere usato seguendo le giuste regole. Vediamo i passaggi per un uso corretto dell'acqua micellare.

skincare

  1. Applicare l'acqua micellare su un dischetto e passarlo sui punti da struccare (occhi, gote).
  2. Massaggiare ampiamente compiendo movimenti in cerchio, sostituendo il batuffolo sporco con quello pulito ogni volta sia necessario.
  3. Senza risciacquare applicare nello stesso modo il tonico. Il tonico avrà il compito di eliminare i residui di acqua micellare che potrebbero seccarvi la pelle. I tensioattivi sono infatti studiati per la sola funzione di pulizia e non per rimanere tutto il tempo a contatto con la pelle.

Conclusioni

L'acqua micellare è parte integrante della procedura di struccamento e pulizia del viso. È di rapido utilizzo e adatta a tutte le pelli, l'importante è trovare il prodotto giusto! Sarà quindi importantissimo scegliere quella più adatta al proprio viso ed ai propri bisogni.

In questo modo, seguendo le procedure corrette tutti i giorni, il vostro viso sarà più lucente e più sano. Ricordatevi che dedicare qualche minuto e qualche attenzione in più alla cura di se stessi, in un mondo sempre più frenetico, significa volersi bene.

Discussione

Inizia una Discussione

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

No